Concerti a Teatro, quarto appuntamento con il pianista Federico Colli e il Quartetto Guadagnini In evidenza

Giovedì 20 febbraio alle 21.00 al Teatro Civico della Spezia.

Martedì, 18 Febbraio 2020 14:31

Per il quarto appuntamento della nuova stagione, “Concerti a Teatro” - la rassegna di musica classica promossa dalla Fondazione Carispezia - porta sul palcoscenico del Teatro Civico della Spezia il giovane e talentuoso pianista Federico Colli e il Quartetto Guadagnini, tra le più promettenti formazioni cameristiche d’Europa, per la prima volta insieme.

Selezionato dall’International Piano Magazine come uno dei “30 pianisti sotto i 30 anni che domineranno il mondo musicale negli anni a venire”, Federico Colli, classe 1988, si è imposto all’attenzione internazionale dopo aver vinto il Primo Premio al Concorso Mozart di Salisburgo nel 2011 e la Medaglia d’oro al Concorso Pianistico Internazionale di Leeds nel 2012. Da allora si è esibito con alcune delle orchestre più rinomate al mondo e ha collaborato con direttori del calibro di Valery Gergiev, Yuri Temirkanov, Vasily Petrenko, Alpesh Chauhan, Sir Mark Elder, Dennis Russell Davies e John Axelrod. Di lui la prestigiosa rivista britannica Gramophone ha scritto: “ha brillantezza di lettura e una translucenza cristallina, che portano al cuore di tutto quello che suona”.

Il Quartetto Guadagnigni, composto da Fabrizio Zoffoli al violino, Cristina Papini al violino, Matteo Rocchi alla viola e Alessandra Cefaliello al violoncello, si dedica dal 2012, anno della sua formazione, al grande repertorio quartettistico classico e romantico, con particolare attenzione al repertorio del Novecento e alla musica del nostro tempo. Vincitore di premi internazionali, ha suonato nelle più prestigiose sale da concerto in Italia e all’estero, oltre ad essersi esibito su RAI 5 in “Inventare il tempo”, una trasmissione ideata e condotta da Sandro Cappelletto, in una puntata dedicata al quartetto K 465 “le dissonanze” di Wolfgang Amadeus Mozart, su RAI 3 accanto a Corrado Augias e Giovanni Bietti nella trasmissione “Visionari”. È inoltre ospite regolare di trasmissioni ed emittenti radiofoniche dedicate alla grande musica quali Radio 3 e Radio Vaticana.

Il programma del concerto sarà dedicato, nella prima parte, ad una delle formazioni più rappresentative della musica da camera, quella del Quartetto, nella versione classica di Mozart, di cui proporranno il n. 1 in sol maggiore K 80, e avvolto dalle atmosfere tipiche della musica del compositore russo Dmítrij Shostakovich, il n. 8 in do minore, op. 110. Nella seconda parte eseguiranno insieme il capolavoro cameristico di Schumann: il Quintetto in mi bemolle maggiore per pianoforte e archi, op. 44.

Alle ore 18.00 al Ridotto del Teatro Civico si terrà la guida all’ascolto del concerto, aperta al pubblico con ingresso libero, a cura di Piero Barbareschi, giornalista e critico musicale.

Anche per questo appuntamento le note di sala del concerto saranno curate dagli studenti della classe di Storia della Musica del Conservatorio cittadino, con il coordinamento dei relativi docenti.

La prevendita dei biglietti è attiva al Teatro Civico della Spezia, oltre che online su www.vivaticket.it.

Info: www.fondazionecarispezia.it - Biglietteria del Teatro Civico (tel. 0187-727521).

Info e programma completo “Concerti a Teatro”: www.fondazionecarispezia.it - tel. 0187 258617.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Fondazione Carispezia

Via Domenico Chiodo, 36
19121  La Spezia
Tel.  +39 0187.77231
Fax +39 0187.772330
Email: segreteria@fondazionecarispezia.it

www.fondazionecarispezia.it

Ultimi da Fondazione Carispezia

Rivolto ad enti territoriali, enti religiosi ed enti privati senza scopo di lucro della provincia della Spezia e della Lunigiana Leggi tutto
Fondazione Carispezia
Attivo un servizio dell’Emporio della Solidarietà per consegnare prodotti di prima necessità a domicilio. Al via la costruzione di una tensostruttura per persone senza dimora. Leggi tutto
Fondazione Carispezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa