“Il coraggio della bellezza” agli Impavidi In evidenza

di Luca Manfredini – "Per realizzare qualcosa di grande bisogna prima di tutto avere il coraggio e l'audacia di pensarlo", così il Sindaco Ponzanelli sulla nuova Stagione Teatrale.

Martedì, 27 Agosto 2019 16:36

"Un Teatro aperto ed al servizio della città" – così Andrea Cerri definisce con orgoglio gli Impavidi di Sarzana, uno tra i più belli ed antichi teatri liguri, presentando insieme al Sindaco Cristina Ponzanelli la nuova stagione teatrale.

Partirà infatti il 1° novembre il nuovo programma organizzato dall'Associazione "Gli Scarti" (vincitrice del Bando per la gestione del Teatro sarzanese) creato in stretta collaborazione con il Comitato di Indirizzo e con il Comune di Sarzana.

10 spettacoli di alta qualità in abbonamento, più 4 appuntamenti dedicati alla danza, oltre a altri eventi di musica, spettacoli e formazione dedicati ai più giovani ed un "Teatro di Comunità" che impegnerà fasce più deboli.

"Abbiamo pensato sin da subito ad un Teatro orgoglioso delle sue radici ma contemporaneamente capace di creare innovazione e rinnovamento – ha spiegato il Sindaco – un Teatro aperto a tutte le energie della sua città ma con il coraggio di guardare lontano, oltre i propri confini, inclusivo, senza barriere e vero motore propulsivo della vita culturale e sociale di tutto il territorio. Abbiamo avuto il coraggio di pensarlo e lo stiamo realizzando, con una gestione amministrativa trasparente e virtuosa per la città.

Con questa nuova, grande stagione che guarda alla "bellezza" come orizzonte di qualità da raggiungere facciamo un altro passo decisivo, del resto la "bellezza" lega con un filo unico la storia degli Impavidi e quella della nostra città e non poteva che essere traguardo di questa ambiziosa stagione – ha poi concluso – ringrazio i Membri del Comitato di Indirizzo (Marianna Zannoni – Luciano Bonci – Alessandro Maggi) che, con grande competenza nelle diverse discipline, con impegno costante e non certo banale e senza ricevere alcun compenso, hanno saputo collaborare con Gli Scarti e arricchire un programma già di grandissima qualità. Non vediamo l'ora che si apra il sipario per respirare ancora una volta la magia della bellezza dei nostri Impavidi".

Dieci gli spettacoli in abbonamento per la prosa, colti e raffinati e adatti anche a chi vuole approcciarsi al teatro per la prima volta, con protagonisti i più celebrati artisti del teatro contemporaneo italiano: da Umberto Orsini ad Emma Dante, da Silvio Orlando a Simone Cristicchi, da Alessandro Benvenuti a Paolo Hendel.

A Sarzana portano il grande Teatro, quello che arricchisce e fa discutere, incanta e sorprende, agli Impavidi i grandi eventi al top nei principali teatri italiani, tra cui anche il "piccolo Teatro di Milano".

Sono passati 210 anni dalla fondazione del Teatro ad opera di 8 illustri cittadini sarzanesi ed entrarvi è sempre emozione e bellezza, valorizzata ulteriormente da questa nuova stagione dal titolo "Il coraggio della Bellezza", tesa a rinnovare quel legame ideale con lo spirito dei fondatori e con la loro audacia di allora.

"Il rischio dell'arte è il coraggio di investire ancora in cultura, anche e soprattutto in questi tempi difficili dove però Sarzana pare viaggiare in controtendenza, visto i tanti sostenitori che ci appoggiano e spingono avanti – dichiarano Andrea Cerri e Luciano Bongi – lo stesso coraggio dei fondatori di allora ci è esempio per ribadire quanto sia ancora necessaria la bellezza, l'arte e la cultura per arricchire veramente ed animare la vita di una comunità".

"In un'epoca contraddistinta da solitudini, paure del futuro, delle diversità e delle relazioni con il prossimo, crediamo che l'unico antidoto sia proprio il "coraggio". Quel coraggio di continuare ad investire su "quest'arte primordiale di conoscenza collettiva che riesce a contaminare attori e spettatori, sperimentando in un tempo compresso ed extraquotidiano, la vita stessa" – citano Leo De Berardinis e concludono – per questa sfida ringraziamo l'Amministrazione di Sarzana, i partner di di progetto e gli sponsor (Banca BVLG-BCC Sarzana ed Iren), ai quali se ne aggiungeranno altri grazie alla campagna di sostegno al Teatro denominata "Nuovi Impavidi".

Grande novità di quest'anno sarà la stagione dedicata alla danza con 4 appuntamenti e un'abbonamento specifico.

Una stagione pensata e sviluppata in collaborazione con le scuole di danza "La Spezia Progetto Danza/ Asd Les Mobiles" (del Centro Dialma Ruggero) di Annita Conti, e con la storica "4° Movimento" di Sarzana e Lucia Boschi.
Spettacoli che spazieranno dal classico al contemporaneo con artisti nazionali ed internazionali, arricchiti da masterclass e attività di formazione.

Un evento speciale sarà interamente dedicato al rientro (per l'occasione) ed alla carriera della Star sarzanese Rachele Buriassi: "L'orgoglio e la bellezza dell'essere sarzanese – ha aggiunto il Sindaco – un grande ritorno a casa di chi porta ogni giorno la nostra città nel mondo".

Oltre allo spettacolo la ballerina Rachele terrà una masterclass di repertorio classico nei giorni precedenti allo spettacolo, aperto a tutti gli studenti del territorio.

Per la sezione dedicata ai più giovani, musica, spettacoli, formazione ed eventi speciali curate insieme a Chiara Kihilgren, verrà presentato in breve il cartellone generale, al termine della campagna di abbonamenti dopo il 20 settembre.

La serata inaugurale sarà il 1° settembre, con "Il nipote di Wittgenstein" di Thomas Bernhard interpretato da Umberto Orsini (in continuità con la sua presenza al Festival della Mente).

Il 29 novembre si continua con Emma Dante e "La Scortecata".

Il 20 dicembre sarà la volta dell'atteso ritorno di Giuseppe Cederna con "Da questa parte del mare" del compianto Gianmaria Testa.

Il 26 gennaio toccherà a Paolo Hendel e "La giovinezza sopravvalutata" (regia di Gioele Dix) tastare con mano gli Impavidi.

Mentre il 29 gennaio sarà il momento di Simone Cristicchi ed il "Manuale di volo per uomo", per la regia di Antonio Calenda.

Serena Sinigaglia e "Atir Teatro Ringhiera" porteranno in scena "Le allegre comari di Windsor" il 27 febbraio, con l'adattamento di Edoardo Erba e la regia di Serena.

Il 4 marzo arriverà Michele Sinisi nell'originalissima versione dei pirandelliani "Sei personaggi in cerca d'autore".

Gli attesi Silvio Orlando e Luciano Calamaro saranno protagonisti di "Si nota all'imbrunire" il 14 marzo.
Mentre il 26 marzo Alessandro Benvenuti interpreterà "Chi è di scena".

Enzo Moscato concluderà la stagione di prosa il 10 aprile con "Il compleanno" (evento realizzato in collaborazione con Fuori Luogo).

Il via alla stagione danze sarà dato l'8 dicembre con "Bach Duet" per la Compagnia Virgilio Sieni.
L'11 gennaio si continua con "Ad Astra-frammenti di danza", la serata dedicata alla carriera di Rachele Buriassi stella internazionale della danza.

Il Balletto di Siena salirà sul palco l'8 febbraio, con "Fellini, La dolce vita".
Il 21 marzo si festeggerà la primavera con il Concerto "Fisico per azioni" di Michela Lucenti.

Sarà possibile sottoscrivere l'abbonamento per i 10 spettacoli di prosa ad un prezzo intero di 220 euro per il primo settore, con riduzioni progressive per i settori secondari, oltre alle consuete riduzioni per studenti e over 65.
Per le 4 serate di danza l'abbonamento è a partire da 80 euro per il primo settore.

Possibilità di sottoscrivere un maxi abbonamento prosa/danza partendo da 290 euro a scalare.
Saranno presenti come lo scorso anno anche gli "Abbonamenti Sostenitore" per dare un contributo ulteriore all'attività complessiva del Teatro ed entrare nell'albo dei "Nuovi Impavidi".

La campagna abbonamenti partirà il 2 settembre, con la prima settimana dedicata interamente agli ex abbonati che vorranno confermare per la nuova stagione.

Dal 10 settembre partirà la campagna per i nuovi abbonati.

Tutte le info e gli orari di biglietteria sono consultabili sul sito www.teatroimpavidisarzana.it
Info 3464026006 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Redazione Gazzetta della Spezia

Redazione Gazzetta della Spezia
Via delle Pianazze, 70
19136 La SpeziaTel. 0187980450
Email: redazione@gazzettadellaspezia.it

www.gazzettadellaspezia.it

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il commento della deputata, esponente di Cambiamo! Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Ecco le ragioni per cui dice sì al progetto dell'architetto Perfigli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa