Il Maestro Piero Colombani in mostra a Fosdinovo In evidenza

di Luca Manfredini – La Torre Capitolare Malaspiniana ospiterà dal 3 al 31 agosto la mostra “Visioni Gotiche”, inserita nell’evento “Fosdinovo e i suoi Artisti 2019”.

Venerdì, 02 Agosto 2019 18:39

Il Comune di Fosdinovo apre da domani all’interessante mostra dell'artista sarzanese, Piero Colombani, pittore e miniatore d'Arte ben conosciuto a livello nazionale per la particolarità della sua ricerca artistica degli ultimi 20 anni, denominata " Nuovo Gotico".

Da diversi anni cittadino di Fosdinovo il Maestro Colombani vive e lavora nel suo studio-casa di Paghezzana di Fosdinovo, fucina di idee e progetti insieme alla moglie Carmen Bertacchi, artista concettuale,impegnata e conosciuta anche per la sua lunga attività artistica di direzione artistica in campo musicale e teatrale.

Due mondi artistici apparentemente lontani, i loro, come linguaggio espressivo, ma che spesso si intersecano dando vita a fruttosi e originali progetti comuni che nel 1998 li hanno portati insieme ad esporre con molto successo in sei città dell'Andalusia, e che oggi si fondono con particolare originalità nel progetto itinerante “I Parchi della Notte” lungo la Via Francigena.

Colto, introverso, creativo, esigente con se stesso e con gli altri, Piero Colombani è un personaggio che si nota ed è ben conosciuto e rispettato da tutti, non solo in ambito artistico. Dicono che l’arte nasca sia da un’eccessiva sensibilità nei confronti di ciò che ti circonda sia da un’alterata percezione della realtà, il tutto miscelato ad uno spiccato istinto creativo ed un’intelligenza fuori dal comune.

WhatsApp Image 2019 08 02 at 18.36.20

Del resto l’arte richiede una sensibilità superiore per essere espressa, diverse e aggiunte prospettive e la capacità di unire sensazioni, elementi e spunti che altri neanche notano e diventano poi tale, arte. L’artista ha spesso atteggiamenti che lo distinguono; veste diversamente, viaggia sopra le righe, spesso è un solitario e esterna il proprio vissuto e le proprie emozioni tramite le sue creazioni legate al suo “io” più intimo e alla sua genialità.

Una capacità superiore quindi di volare con la mente nei posti più reconditi dove prendere ispirazione, creare e mantenere queste visioni per tutta la vita. Questo potrebbe ben definire l’uomo e l’estro dell’artista in questione. Eclettico e visionario Colombani ha sin dall’inizio intrapreso un percorso artistico solitario e poco battuto, attingendo ai temi classici e difficili della letteratura, della mitologia e della spiritualità, e caratterizzando le sue opere con simbolismi e atmosfere cupe, profonde e stridenti.

40 anni di lavoro e di una coerenza straordinaria che hanno attirato l’attenzione di un folto pubblico portando le sue opere ben fuori dai suoi confini natii (Francia, Russia, Spagna) e catturando l’interesse di importanti critici d’arte, tra cui lo stesso Vittorio Sgarbi. Ogni suo periodo è contrassegnato da un nome e gli stessi rendono bene l’immagine e la visione dell’artista: Periodo Nero Viola – periodo Onirico – periodo Visionario – periodo Buio Omega – periodo Falci di Luna – Realismo Magico – Visioni da Shakespeare – Visioni da Sofo – Nuovo Gotico – Codex Colombanus.

Dal più lontano periodo Buio Omega è arrivato negli ultimi anni ad approfondire le tecniche medievali approfondendo e rileggendo l’antica tecnica della Miniatura.

La sua grande opera miniata su tela (mt.4 x mt.3) titolata “La Deposizione dalla Croce” lo ha impegnato per 12 lunghi anni di lavoro ed è stata presentata al pubblico nel mese di Luglio 2011 presso l’Atrio del Palazzo Comunale di Sarzana, alla presenza di molte Autorità ed esponenti del mondo culturale della nostra provincia oltre che di moltissimi turisti, con grande successo di pubblico, stampa e critica.

WhatsApp Image 2019 08 02 at 18.36.26

Al suo interno molti i sarzanesi raffigurati. L’inaugurazione della mostra (ore 18.30) sarà presentata dal poeta e saggista Mauro Macario, da ormai vent'anni amico, osservatore ed estimatore del lavoro artistico di Colombani, del quale ha scritto alcuni potenti testi nel catalogo monografico del Pittore pubblicato nel 2008, a commento di alcune sue opere pittoriche appartenenti agli anni Ottanta (del periodo shock Buio –Omega).

Le loro visioni profetiche in pittura e poesia si sposano sempre perfettamente. L'artista è presentato in catalogo dal critico d'arte e giornalista Lodovico Gieurut, dal poeta e saggista Mauro Macario, dal direttore della rivista ALUMINA - Pagine Miniate Gianfranco Malafarina, che nel 2013 ha dedicato un ampio servizio all'artista Colombani, e da altre testimonianze da parte di note personalità del mondo culturale e artistico .

Il Sindaco Camilla Bianchi e l'Assessore alla Cultura Amilcare Grassi, con questo nuovo progetto danno seguito ad un appuntamento culturale promosso da diversi anni, chiamato "Fosdinovo e i suoi Artisti" nello splendido Borgo antico, in cui grande richiamo turistico è dato dallo storico Castello Malaspina, dove soggiornò anche Dante Alighieri e vi scrisse una parte del'Inferno.

La mostra di Colombani a Fosdinovo si titola "Visioni Gotiche" e presenta al pubblico 40 disegni di piccolo formato (dal suo archivio che ne comprendente un centinaio) realizzati dall'artista dal 2013 al 2019.

L’artista, che ha sempre scelto di esporre solo in momenti significativi del suo percorso artistico, sta portando a termine alcune sue ultime opere pittoriche di grandi dimensione da presentare ad una sua mostra personale in preparazione per il 2020/21. Celebrativa del suo "Nuovo Gotico" che comprenderà anche tutte le altre opere pittoriche miniate piccole di dimensioni e la serie completa dei suoi disegni.

La mostra potrà essere visitata dal Lunedì alla Domenica nella Torre Capitolare Malaspiniana: orari 10,45 -12.45 / 15,00 – 18.00.
I giorni 3 - 4 - 15 - 16 - 17 agosto resterà aperta fino alle ore 23.00.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Fermato ieri sera in piazza Verdi: prima ha tentato di scappare, poi ha aggredito due agenti della Polizia. Da poco più di due settimane non era più sottoposto all'obbligo di… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il contributo sarà calibrato sulla base del numero di posti di lavoro garantiti da ciascuna attività. I fondi sono ricavati dalle risorse di bilancio e dalle importanti donazioni ricevute. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa