Nessun colpevole per l'alluvione del 2011 In evidenza

Indagine archiviata.

Sabato, 06 Luglio 2019 16:21

Non ci sarà il processo per l'alluvione che il 25 ottobre 2011 ha provocato la morte di 11 persone tra le Cinque Terre e la Val di Vara. Il GIP del Tribunale spezzino Mario De Bellis ha infatti deciso l'archiviazione del procedimento dichiarando inammissibile l'opposizione delle parti offese
Viene così archiviata la posizione di dieci indagati, tra cui gli ex sindaci di Monterosso, Vernazza, Borghetto Vara e Brugnato, oltre a tecnici e funzionari comunali e della Provincia.

 

A portare il GIP a questa decisione sarebbe stato, secondo quanto riportato dall'ANSA, l'esito dell'incidente probatorio che avrebbe escluso responsabilità da parte degli indagati per le colate di fango che travolsero case e interi borghi.

"I periti - si legge nel dispositivo del gip riportato dall'ANSA - hanno concluso per la totale eccezionalità dell'evento e dunque hanno ritenuto, con motivazione condivisibile, che le opere realizzate dall'uomo per il contenimento e la regimazione dei fenomeni piovosi comunque realizzate non avrebbero in ogni caso consentito di impedire gli eventi per come si sono verificati".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Domani, lunedì 16 settembre. Apertura ufficiale il 28 settembre. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa