Nel Presepe di Chiusola, Giuseppe è un superstite del crollo del Ponte Morandi In evidenza

Maria è stata interpretata dalla compagna e il figlio Pietro era Gesù Bambino.

Domenica, 30 Dicembre 2018 16:15

 

Quel maledetto 14 agosto 2018 Gianluca Ardini stava percorrendo il ponte Morandi proprio quando la struttura cedette. Lui rimase per ore appeso alla carcassa del suo furgone, con la tenacia e la forza data dalla voglia di vivere e di vedere nascere e crescere il figlio che sarebbe venuto al mondo pochi giorni dopo.

Ora Gianluca, ancora nel percorso di riabilitazione per le conseguenze di quella terribile tragedia, con il proprio figlio di pochi mesi e la compagna ha interpretato la Sacra Famiglia nel Presepe vivente di Chiusola, piccolo borgo nel Comune di Sesta Godano.

Come riportato dall'ANSA, Gianluca è molto legato a questo territorio, di cui era originario il nonno e dove ha molti amici.


(Foto: FB Comune di Sesta Godano)

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ieri mattina, uscendo dalla sede del PD, Andrea Orlando ha risposto ad alcune domande dei cronisti presenti. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
“Nel progetto tra i Parchi del mare e d’Appennino 22^ Edizione - Agosto 2019” Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa