Carabinieri arrestati ad Aulla: diffuse le intercettazioni In evidenza

"I negri son scimmie" e ancora: "Il PM deve morire male".
Domenica, 18 Giugno 2017 16:38

 Una lunga inchiesta, che ha portato all'arresto di quattro carabinieri, tre dei quali ai domiciliari ed uno in carcere, per un totale di otto misure cautelari disposte dal Gip. Ai carabinieri, in servizio tra Aulla ed Albiano Magra, sono contestati numerosi illeciti (104 capi di imputazione contestati) e le intercettazioni che stanno trapelando potrebbero essere una prova decisiva per la loro colpevolezza: dalle minacce all'avvocato che, denunciando il pestaggio subito dal suo cliente ha fatto partire le indagini; alla violenza contro la moglie da parte di uno dei carabinieri indagati.

In questo scenario non potevano mancare commenti razzisti: "i negri sono scimmie" o "i negri devono mangiare banane". Il tutto esplicitamente raccontato con frasi in perfetto stile mafioso: “Quello che succede all’interno della macchina… rimane all’interno della macchina, non deve scoprirlo nessuno, dal brigadiere in su. È cosa nostra, proprio come la mafia!”

A rendere note alcune di queste dichiarazioni, un articolo pubblicato dal Fatto Quotidiano, che potete leggere qui. 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Doris Fresco- Intervista a Marco Muro, consigliere comunale con delega alle Politiche della famiglia, residenzialità e alle Politiche giovanili. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa