Consegnai sei nuovi baschi verdi

Alla presenza del signor Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio di Squadra Giuseppe DE GIORGI, e delle autorità civili e militare dell'area della Spezia si è svolta giovedì presso il Raggruppamento Subacquei ed Incursori "Teseo Tesei" (La Spezia) la tradizionale cerimonia di conferimento dei brevetti da Incursore agli allievi del corso "Luigi DURAND De La PENNE".

Giovedì, 19 Dicembre 2013 19:21
Dopo undici mesi di pura adrenalina, che si sviluppa in tutti gli scenari che possano coinvolgere gli operatori delle Forze Speciali, solo sei uomini hanno conseguito l'ambito basco verde da Incursore, inserendosi tra i ranghi del Gruppo Operativo Incursori. I nuovi operatori sono stati accolti dal comandante di Comsubin, Contrammiraglio Francesco CHIONNA, che li ha salutati ricordandogli che il senso d'appartenenza, lo spirito di sacrificio e la capacità di affrontare anche ciò che apparentemente sembra insormontabile traggono origine da quegli uomini che, con le loro eroiche gesta, hanno impressionato tutto il mondo durante la seconda guerra mondiale. L'Ammiraglio DE GIORGI ha voluto sottolineare che sono stati celebrati soprattutto 6 uomini, risultato di un'altissima selezione, che indossando il basco verde da incursore sono entrati a far parte della storia della Marina. Significativa è stata la presenza dell'Associazione Nazionale Arditi Incursori di Marina che ha voluto essere presente cospicuamente alla cerimonia per accogliere tra la famiglia degli Incursori i sei neo brevettati. Ricca di significato, in relazione alla ricorrenza dell'Impresa di Alessandria avvenuta la notte del 19 dicembre 1941, è stata la partecipazione in qualità di madrina dei brevettandi la signora Annalisa DURAND De La PENNE, nuora della Medaglia d'Oro al Valor Militare Luigi DURAND De La PENNE che, in quella notte, insieme ad altri 5 assaltatori della Marina cambiarono la situazione operativa del Mediterraneo. Per la ricorrenza di questa impresa è stata inaugurata la sala Alessandria dove i giovani incursori hanno descritto agli intervenuti, attraverso le immagini ed alcuni documenti storici, gli avvenimenti di quella notte che tanto lustro diedero alla Marina ed all'Italia.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Marina Militare

Più confortevoli ed adeguate alle diverse stagioni. Leggi tutto
Marina Militare
Ha lasciato il porto della Spezia per un’attività addestrativa che la porterà nel Mar Adriatico. Leggi tutto
Marina Militare

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa