Due infermieri Cavalieri al Merito della Repubblica, l'OPI: "Rappresentano tutta la categoria" In evidenza

L'Ordine professionale spiega come sono stati scelti e il significato dell'onorificenza.

Mercoledì, 22 Settembre 2021 15:24

Il 23 settembre alla Spezia, presso il teatro Civico, saranno insigniti del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana due infermieri iscritti al nostro Ordine professionale.

 

Quando a inizio anno siamo stati chiamati in Prefettura per chiedere di indicare due dei nostri iscritti, in riconoscimento del ruolo di tutta la professione nell’emergenza pandemica, abbiamo molto gradito questa iniziativa e pensato di scegliere- in rappresentanza di tutti- due colleghi secondo questi quattro criteri : non dovevano essere inseriti in nessun organo dell’OPI; avrebbero dovuto essere un uomo e una donna; avremmo indicato colleghi toccati dal Covid; e infine -per una più larga rappresentatività- uno avrebbe dovuto essere in servizio per la Sanità pubblica, e l’altro – o l’altra- nel Privato/libera professione.

I due nominativi che abbiamo scelto in completa autonomia sono quello di Valentina Ferrari, della Sanità privata (in servizio prima al Sacro Cuore, e successivamente in Coopselios) e di Gian Luca Bellotto, infermiere di ASL 5 in attività al Pronto Soccorso spezzino: solo due fra i tanti colleghi con le caratteristiche qui riportate, e naturalmente non significa che altri non lo avrebbero meritato: ma avevamo una richiesta di due nominativi, e due nominativi abbiamo espresso, appunto ‘’in rappresentanza di tutti’’.

Si tratta di riconoscimenti istituzionali molto graditi: sono la testimonianza che è stato recepito il ruolo e l’impegno della professione durante l’emergenza; un ruolo che per noi, come abbiamo ricordato molte volte, non è una novità; speriamo che anche altri, a partire da chi firma i contratti di lavoro, valorizzino il ruolo ricoperto dagli infermieri non solo nella crisi acutissima, ma in ogni giorno dell’anno.

Scenari di impegno quotidiano, nel primo soccorso, nelle degenze intensive e semi intensive, nelle degenze standard, nelle RSA e sul territorio, negli hub vaccinali, nelle case, ovunque: la carenza nazionale, che ha ripercussioni anche nella nostra Regione – in particolare nel settore privato- va affrontata seriamente una volta per tutte e pochi giorni fa anche il Prof. Silvio Garattini, scienziato e Presidente dell’Istituto Mario Negri, è ritornato sulla questione con chiare e nette parole.

L’Ordine delle professioni infermieristiche sarà domani rappresentato al Civico, durante la cerimonia di conferimento, dal presidente Francesco Falli, anch’egli Cavaliere al Merito della Repubblica dal 2019.

OPI La Spezia

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Luca Vaccaro - Nerazzurri nettamente superiori, ma l'atteggiamento delle Aquile avrebbe dovuto essere diverso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Massimo Guerra - Finisce 2 a 0 a San Siro; sconfitta annunciata ma resa inevitabile da un approccio troppo difensivo contro lo strapotere offensivo dell'Inter. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa