Sarzana, 15 milioni per rilanciare Marinella: presentato il progetto di riqualificazione del borgo In evidenza

di Alessio Boi – Restauro di edifici, urbanizzazione, pedonalizzazione, passeggiate e recupero della scuola: pronto il programma di interventi. Ponzanelli: "Marinella guarda al futuro".

Mercoledì, 04 Agosto 2021 20:04

Marinella di Sarzana sta vivendo una vera e propria rivoluzione: nei prossimi anni verrà sottoposta a un radicale cambio di veste e si spoglierà dei vecchi panni vestiti fino ad oggi, per indossarne di nuovi. Gli edifici degli anni sessanta e il litorale che necessitano di interventi di riqualificazione da ormai molto tempo, finalmente saranno trainati dal cambio di passo che sta stravolgendo il piccolo borgo ormai da diversi mesi. Il progetto da 15 milioni di euro che darà a Marinella un tocco di classe è stato presentato questa mattina a palazzo civico: il Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili ha dato la vittoria del bando alla serie di interventi presentati dalla Regione Liguria lo scorso gennaio, che hanno portato il progetto tra i primi in graduatoria a livello nazionale.

Insomma i fondi saranno stanziati e presto sarà possibile intervenire per una riqualificazione urbana, sociale ed economica che permetterà di valorizzare gli edifici storici e i luoghi culturali in un quartiere attualmente degradato (leggi qui un approfondimento). I disagi di Marinella sono a conoscenza da tempo: il degrado, gli edifici in stato di abbandono, un litorale senza futuro, che spaventava gli investitori. Ma adesso ci sono i presupposti per vedere una situazione diversa nei prossimi anni. Infatti nel progetto presentato oggi, mercoledì 4 luglio, ci sono i seguenti interventi: il restauro degli edifici per la realizzazione di 29 alloggi di edilizia residenziale sociale, negozi, laboratori e servizi; la realizzazione di altri 15 nuovi alloggi di edilizia residenziale sociale, pedonalizzazione degli spazi centrali del borgo, pavimentazioni asfaltate sostituite con superfici drenanti e illuminazione pubblica nuovo accesso per i veicoli e parcheggi; riqualificazione del litorale con la realizzazione di una passeggiata costiera, recupero di 30.000 mq di parco, riqualificazione di via Kennedy e accesso al borgo da via Brigate Partigiane; ampliamento e riqualificazione energetica e ambientale della scuola di Marinella. Potremmo vedere l'inizio dei lavori tra la fine del 2022 e i primi mesi del 2023, poiché gli iter burocratici per mettere mano al piccolo borgo sono ancora in atto.

Una volta iniziati i lavori si stima che, per tutti gli interventi, siano necessari circa 3 anni. Il sindaco Cristina Ponzanelli dichiara: "Oggi è un giorno emozionante, è un sogno che si realizza - e prosegue – in 45 anni ne ho sentite davvero tante, ma per la prima volta nella storia della città abbiamo una prospettiva completa di sviluppo, miglioramento e riqualificazione". Ancora la prima cittadina: "Stiamo tirando fuori Marinella da anni di immobilismo e da ora in poi dobbiamo continuare a lavorare senza sosta". “L’approvazione del progetto – commenta l’assessore all’Urbanistica Marco Scajola - testimonia l’attenzione di Regione Liguria alla città di Sarzana e l’impegno per la sua valorizzazione.

La Liguria è riuscita ad aggiudicarsi 45 milioni di euro per tre importanti progetti di riqualificazione urbana: la Pigna a Sanremo, Begato a Genova e Marinella a Sarzana. Questo risultato testimonia l’ottimo lavoro svolto dai nostri uffici che, con grande professionalità, hanno elaborato progetti tra i più alti nella graduatoria nazionale. Il progetto di riqualificazione del Borgo di Marinella – prosegue Scajola - è frutto di una sinergia con il Sindaco Cristina Ponzanelli, i tecnici comunali ed Arte Spezia e di un lavoro di squadra tra Enti che consentirà di mettere in atto interventi che la città attendeva da anni e che determineranno una profonda rigenerazione in un’area degradata. Una riqualificazione rispettosa dell’ambiente, che conservi e valorizzi le testimonianze storiche, partecipata dalla popolazione e più accessibile”. Marco Segni di Ire Liguria ha presentato nel dettaglio il progetto di riqualificazione, spiegando tutti gli interventi.

L'architetto Silvia Risso di Regione Liguria: "Il nostro compito è tenere sotto controllo, vigilare e supportare il comune sul rispetto dei tempi". Marco Tognetti di Arte Liguria: "Siamo stati entusiasti quando l'Assessore è venuto a presentarci l'idea. Credo non ci sia esempio più lampante di buona amministrazione e, come Arte Liguria, siamo stati partecipi di questo progetto, ovvero un sogno che si realizza".

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Due ordinanze di custodia cautelare in carcere disposte rispettivamente dal Tribunale ordinario di Latina e dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte D’Appello di Napoli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa