Nel fondale di Monterosso le statue ispirate al film Disney e Pixar "Luca" In evidenza

Realizzate con materiali ecosostenibili.

Giovedì, 24 Giugno 2021 19:07

Video

Il modello e influencer Marco Fantini ha scoperto in anteprima le statue subacquee ispirate a Luca e Alberto

Per celebrare il film Disney e Pixar Luca, al largo di Monterosso sono state installate due statue subacquee ispirate ai personaggi di Luca e Alberto, i giovani mostri marini protagonisti del film disponibile in streaming in esclusiva su Disney+.

Realizzate da artigiani e ingegneri italiani, grazie all’unione di creatività e tecnologia, le statue subacquee alte 2 metri e mezzo sono state costruite con materiali ecosostenibili in vetroresina e dipinte con pittura color sabbia costituita da polvere di pietra naturale per rispettare l'habitat marino.

Le statue, posizionate ancora per qualche giorno a una profondità di 5 metri sotto il livello del mare a poca distanza dalla riva della spiaggia di Monterosso, sono già diventate un’attrazione per gli amanti dello snorkeling.

LUCA

Ambientato in una splendida città di mare della Riviera italiana, l’originale film d'animazione Disney e Pixar Luca è la storia di un giovane ragazzo che vive un’esperienza di crescita personale durante un’indimenticabile estate contornata da gelati, pasta e infinite corse in scooter. Luca condivide queste avventure con il suo nuovo migliore amico, Alberto, ma tutto il divertimento è minacciato da un segreto profondo: sono mostri marini di un altro mondo situato appena sotto la superficie dell’acqua. Luca è diretto dal candidato all’Academy Award® Enrico Casarosa (La Luna) e prodotto da Andrea Warren (Lava, Cars 3).

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

di Giacomo Cavanna - L'ammiraglio ispettore Gioia Passione cede il comando all'ammiraglio ispettore Davide Gabrielli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa