Covid-19, SOS dei medici di medicina generale: "Non abbiamo dispositivi di protezione" In evidenza

"Per ogni medico di medicina generale che si ammala, almeno 1000/1500 cittadini rimarrebbero senza alcun riferimento medico sul territorio"

Lunedì, 30 Marzo 2020 09:12

In questa formidabile emergenza sanitaria i medici di medicina generale desiderano far sapere alla popolazione di non essere mai stati dotati (se non per iniziative personali) di alcun dispositivo di protezione individuale efficace né per qualità né per quantità, anche minimamente necessaria. ad eccezione di una mascherina fpp3, donata a tutti dall'Ordine dei Medici.

Pertanto, da subito, sono stati inibiti dall'avere qualsiasi contatto "diretto" con pazienti sospetti per avere covid19+, o con pazienti dimessi dall'ospedale perché non più problematici, ma con diagnosi certa e tutt'ora contagiosi.

I medici di medicina generale hanno invece ricevuto disposizioni per instaurare un corretto "triage" telefonico con tutti i pazienti sopraccitati, mettendo in atto un assiduo controllo "a distanza" per rendersi conto dell'evoluzione della loro condizione clinica e provvedere, eventualmente, ad attivare i servizi autorizzati al contatto "fisico" protetto col paziente.

Queste disposizioni hanno una razionalità evidente: se i medici di medicina generale, privi di alcun dispositivo di protezione individuale efficace, entrassero in contatto fisico "diretto" con i pazienti sospetti o addirittura sicuramente ancora contagiosi, presto si ammalerebbero anche loro.

Per ogni medico di medicina generale che si ammala, almeno 1000/1500 cittadini rimarrebbero senza alcun riferimento medico sul territorio, sia per il coronavirus, sia per tutte le altre patologie che, purtroppo, non sono andate in vacanza.

Inoltre, se un medico di medicina generale si contagiasse in maniera inapparente (cioè senza sviluppare sintomi di malattia), diverrebbe, inconsapevolmente, veicolo di contagio nei confronti di tutti i pazienti con cui venisse in contatto.

Anche se questi concetti dovrebbero già essere ben noti a tutti, abbiamo voluto ricordarli e ribadirli.

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

La Consigliera regionale chiede anche un incremento delle tratte. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Avantinsieme sottolinea che, altrimenti, lo si potrebbe costruire in aree meno a rischio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa