Nuovo Felettino, Pessina chiede 50 milioni di danni In evidenza

A Ire e ASL5.

Venerdì, 07 Febbraio 2020 21:06

Pessina Costruzioni, a seguito dei continui articoli stampa relativi al nuovo Ospedale di Felettino che rendono una visione unilaterale della vicenda, rende noto di aver avanzato richiesta di risarcimento danni per 50 milioni di euro nei confronti di Ire - Infrastrutture Recupero Energia Agenzia Regionale Ligure S.p.A e Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino in seguito alla rescissione del contratto relativo alla costruzione del nuovo Ospedale della Spezia appaltato tramite regolare bando pubblico nel 2015.

L’azienda di costruzioni ritiene che in tutti gli aspetti delle diverse fasi del cantiere non vi sia stato alcun inadempimento imputabile a Pessina, il cantiere era regolarmente aperto in attesa della variante. Quest’ultima approvata poi dall’organo Provinciale preposto.

A seguito di questa approvazione senza motivazioni veniva rescisso il contratto. I ritardi registrati nella realizzazione dell’opera viceversa, sono imputabili unicamente alle iniziative o alla inerzia delle amministrazioni appaltanti. La stessa decisione di risolvere il contratto è inammissibile, prima ancora che infondata, sotto diversi profili sia di diritto amministrativo che di diritto civile.

La condotta delle amministrazioni appaltanti costituisce, questa sì, un grave inadempimento che legittima Pessina a risolvere il contratto di appalto e ad ottenere il conseguente risarcimento dei danni.

Pessina Costruzioni sarà rappresentata e difesa nella causa presso il Tribunale di Genova dagli avvocati Giuseppe Lombardi, prof. Fabio Cintioli, prof. Marco Arato, prof Filippo Giuggioli.

Pessina Costruzioni

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

"Durante l'emergenza Covid molti sono stati, e sono tutt'ora, gli aspetti delicati, dal punto di vista sociale e mentale di tutti noi che sono stati oggetto di azioni da parte… Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa