Operazione "Falso supremo": sequestrati 13.600 articoli contraffatti In evidenza

Denunciati sette responsabili 

Venerdì, 20 Dicembre 2019 16:17

La Compagnia della Guardia di Finanza di Sarzana ha concluso una vasta operazione che ha portato alla scoperta di una filiera di distribuzione di prodotti recanti un marchio sottoposto a tutela internazionale contraffatto.

L’attività scaturisce da un primo intervento presso un esercizio commerciale di Sarzana gestito da un cittadino cinese, dove gli stessi notavano la presenza di centinaia di calze recanti il marchio “Supreme”, noto per la rilevante qualità dei tessuti e molto apprezzato dai più giovani.

Ad un attento esame della merce, i finanzieri riscontravano, invece, una fattura mediocre e diverse minime imprecisioni nella rappresentazione del marchio che avrebbero potuto indurre in errore il cliente finale, per cui i militari procedevano al sequestro di 249 paia di calze non originali.

Ulteriori accertamenti permettevano di effettuare una ricostruzione della filiera, individuando il fornitore della merce, un ingrosso cinese ubicato nel distretto commerciale di Lacchiarella, in provincia di Milano, ed una serie di negozi in diverse città del nord Italia.

I finanzieri di Sarzana sono quindi intervenuti anche a Bergamo, a Genova, a Sant’Ilario d’Enza (RE) e ad Acqui Terme (AL), sequestrando, complessivamente, 13.614 paia di calze recanti il marchio contraffatto, che, considerando il prezzo di 7 euro proposto dai rivenditori per ogni singolo paio, avrebbero consentito un ricavo illecito di quasi 100.000 euro.
Sono 7 i responsabili individuati del commercio illegale, deferiti all’Autorità Giudiziaria per i reati previsti e puniti dagli artt. 474 “Commercio di prodotti con segni falsi” e 648 “Ricettazione” del Codice Penale.

Il danno arrecato dal fenomeno della contraffazione agli interessi finanziari dello Stato e dell’Unione Europea è ingente e resta sotto la lente di ingrandimento della Guardia di Finanza.
Il Corpo prosegue la sua azione a tutela delle imprese italiane che operano onestamente, contrastando i circuiti commerciali paralleli che importano e distribuiscono prodotti illeciti.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Al lavoro affinchè si concretizzi prima della fine dell'attuale legislatura regionale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Gli agenti lo hanno fermato con la refurtiva addosso. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa