Arrivano il Trofeo di Natale del Palio e due novità per la prossima edizione In evidenza

di Francesco Truscia – Stemmi dei comuni di appartenenza sulle imbarcazioni ed un cambio nome in vista del prossimo Palio del Golfo.

Mercoledì, 11 Dicembre 2019 16:46

Si riparte con la stagione del Palio in vista della prossima edizione e si ricomincia dal Trofeo di Natale che si terrà questa domenica 15 dicembre dalle ore 10:00 nello specchio acqueo antistante la Passeggiata Morin (ore 10:00 partenza categoria femminile, ore 10:45 partenza categoria juniores, ore 11:30 partenza categoria seniores).

“Sento una voglia diversa di Palio – ha affermato l’assessore al Palio del Golfo Kristopher Casati – La scorsa edizione è stata di “transizione”, ma quest’anno torneremo a fare un Palio degno di nota e ci sarà anche un Villaggio del Palio di livello”.

Un Palio, quello dello scorso anno, di "passaggio" anche per rientrare da “alcune situazioni peccaminose sul fronte del bilancio che è stato sensibilmente riaggiustato” come ha ricordato il presidente del Comitato delle Borgate Massimo Gianello.

Due delle novità in vista della prossima edizione dell’evento sportivo spezzino per eccellenza sono state svelate proprio da Massimo Gianello: “Verrà apposto sulla poppa di tutte le imbarcazioni lo stemma del Comune di appartenenza, questo per dare un senso di Golfo al nostro Palio. Si respira un’aria diversa, è vero. Questo grazie anche al lavoro della amministrazioni negli ultimi due anni verso le borgate che avevano problemi logistici”.

Insomma si “scaldano” i remi questa domenica per avvicinarsi alla 95esima edizione del Palio del Golfo.

“Un primo assaggio del Palio della stagione - ha ricordato il sindaco di Porto Venere Matteo Cozzani – Un modo per ritrovarci tutti insieme e per dare colore all’inizio della stagione, che entrerà nel vivo con le prime prepalio verso maggio”.

“Le borgate hanno maggiore voglia di mettersi in evidenza – ha sottolineato il consigliere comunale con delega allo sport del Comune di Lerici Massimo Carnasciali – Parliamo di un’organizzazione che ha fatto passi da gigante, c’è la volontà di crescere sia come manifestazione sia come borgate”.

L’altra novità è un cambio di denominazione, ovvero la borgata del CRDD si chiamerà LaSpeziaCentro: “Non è un passaggio di gestione ma un cambio di borgata, non ci sarà più il CRDD ma ci sarà LaSpeziaCentro, comunque le persone saranno le stesse”, ha sottolineato Massimo Gianello.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

David Riondino è "Il corsaro nero"

Domenica, 09 Agosto 2020 14:42 cultura-ameglia
Nella Villa Romana di Bocca di Magra ultimo appuntamento di "Sipario mare". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il gruppo spiega perchè ha deciso di togliere il proprio appoggio al candidato in cui aveva inizialmente creduto, preferendolo a Sansa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa