Piante di marijuana di mezzo metro e funghi allucinogeni in appartamento: professionista nei guai In evidenza

A far scattare il blitz della Polizia la segnalazione dei vicini che hanno avvertito un forte odore.

Sabato, 16 Novembre 2019 15:20

Ieri pomeriggio, venerdì 15 novembre, a seguito di una segnalazione di alcuni condòmini, una pattuglia della squadra di Polizia giudiziaria del Commissariato si è recata in un palazzo del centro di Sarzana.

I vicini, infatti, avevano avvertito un forte odore di sostanza stupefacente provenire da un appartamento e propagarsi nell’intero androne dell'edificio.

Nell'alloggio, abitato da un professionista 30enne incensurato, gli operatori della Polizia hanno trovato, all'interno di una serra riscaldata con lampade, 3 piante di marijuana con infiorescenze alte mezzo metro, una vaschetta contenente quattro funghi allucinogeni in coltivazione e alcuni pezzi di hashish.

Gli agenti hanno sequestrato le droghe trovate nell'appartamento e denunciato il ragazzo per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Le associazioni bocciano la passerella su viale Italia. Richieste di sospensione dell’iter da tutte le forze politiche: Fratelli d’Italia invece difende il progetto. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Modificato il regolamento comunale. La richiesta è arrivata in particolare dal parroco di piazza Brin don Francesco Vannini. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa