massardo kassamatis massardo kassamatis
TOTI SANSA MASSARDO SALVATORE CASSIMATIS
CHIAPPORI CARPI  VISIGALLI BENETTI RUSSO
4961
2953 136 63 4 32 5 18 20 17
 60.43%   35.97% 
  1.66% 0.77%
  0.05% 0.39%  0.06%  0.22%  0.24%  0.21% 

REGIONALI 2020

AGGIORNAMENTO IN TEMPO REALE 

Negozi chiusi alle due e stop alla musica dall'una, nuove regole a Sarzana In evidenza

Nuove regole per gestire la movida sarzanese: vietato il consumo di sostanze alcoliche in luoghi pubblici.

Venerdì, 07 Agosto 2020 18:45

Si è concluso stamattina il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica convocato dal Prefetto della Spezia Maria Luisa incentrato sulla gestione del grande afflusso di persone nelle ore serali del centro storico sarzanese.

Sono state concordate, con il parere positivo di tutti i presenti, una serie di misure per gestire il grande afflusso di persone che testimoniano la rinascita del centro storico sarzanese, compreso il fenomeno della “movida” serale e notturna che coinvolge molti giovani.

Durante l’incontro il sindaco della nostra città Cristina Ponzanelli, il Prefetto e i vertici provinciali delle forze dell’ordine hanno concordato alcune prescrizioni che saranno già efficaci nelle prossime ore, subito dopo la firma dell’atto da parte della prima cittadina e che, di fatto, guardano già alle prossime settimane, quando la presenza di turisti, attirati in città dai tanti eventi in calendario, è destinata a salire ulteriormente.

Cristina Ponzanelli: “Abbiamo riscontrato con piacere che il tema all'ordine del giorno sia diventato la Sarzana troppo viva e le troppe persone che la frequentano, quando fino a poco tempo fa era la mancanza di attrattività e di persone. Un cambio radicale di prospettive, che ci ha imposto di concordare tutta una serie di misure che ci consentano di vivere in sicurezza le prossime settimane. Ricordiamo sempre che l'emergenza della pandemia non è conclusa e che servono gli sforzi di ognuno per mantenerla lontana".

"È stato inoltre necessario confrontarci, insieme al Prefetto e a tutte le massime autorità di pubblica sicurezza, per trovare un punto di equilibrio tra il sacrosanto diritto al riposo e alla quiete dei cittadini, quello di esercizi commerciali, bar, ristoranti e locali di lavorare e dei loro fruitori di poter vivere e godere della città la sera con tutte le opportunità che essa offre. Sì alla movida, ma nel rispetto delle regole. Ringraziamo tutte le autorità di pubblica sicurezza per l'attenzione rivolta a Sarzana e per il loro prezioso sinergico lavoro quotidiano, che si intensificherà ulteriormente con particolare attenzione al rispetto delle norme di prevenzione dal contagio e ai livelli acustici in città".

"Abbiamo condiviso alcuni specifiche prescrizioni, osservando come il problema più importante sia rappresentato da chi consuma alcolici all'esterno di bar, locali e loro plateatici, prolungando la presenza in città anche oltre gli orari di chiusura. L'interesse di Sarzana è trovare un punto di equilibrio tra la promozione della sua identità di città viva ma al contempo di città che deve poter vivere il giorno e la notte in serenità".

"A questo scopo saranno varate oggi le seguenti prescrizione, la cui violazione sarà sanzionata mediante pagamento di una somma da 400 a 3000 euro: chiusura di locali ed esercizi alle ore 2.00; cessazione di ogni attività musicale, anche di sottofondo dalle ore 1.00; divieto di consumo e di detenzione ai fini del consumo in luoghi pubblici o aperti al pubblico di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione contenute in qualsivoglia contenitore, fatta eccezione per il consumo effettuato all'interno dei locali sede di pubblici esercizi autorizzati e relativi plateatici. Misure che si aggiungono al divieto di vendita per asporto bevande in contenitori di vetro dalle ore 22.00 alle ore 8.00 già previsto dall'art. 33 del vigente regolamento di Polizia Urbana".

"Offriremo come sempre il supporto della nostra straordinaria squadra di protezione civile e degli agenti della polizia locale che dall'inizio della stagione estiva, con il terzo turno garantito da inizio giugno, ci hanno dato e continueranno a darci un supporto essenziale insieme alle altre forze dell'ordine”.

Si ricorda inoltre che la violazione del divieto di vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro dalle ore 22.00 alle ore 8.00, estesa anche alle vendite mediante distributori automatici, già previsto dall'art. 33 del vigente regolamento di Polizia Urbana, comporta l'applicazione di un sanzione amministrativa da euro 75 a 500 euro.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune di Sarzana

Palazzo Comunale
Piazza Matteotti, 1
19038 Sarzana(SP)
Tel. 01876141

E-mail: urp@comunesarzana.gov.it

 

www.sarzana.org

Ultimi da Comune di Sarzana

Ponzanelli: "Grazie a quanti sono impegnati a garantire il funzionamento dell’esercizio democratico del voto nonostante la pandemia" Leggi tutto
Comune di Sarzana
Il Comune di Sarzana ricorda le regole per la tornata elettorale di domenica e lunedì. Leggi tutto
Comune di Sarzana

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa