Regione Liguria, consegnati gli ausili sportivi agli atleti paralimpici In evidenza

Per il terzo anno consecutivo, grazie al finanziamento di 40.000 euro.

Giovedì, 30 Luglio 2020 12:35
consegnati gli ausili sportivi agli atleti paralimpici consegnati gli ausili sportivi agli atleti paralimpici

Sono stati consegnati questa mattina gli ausili sportivi a 12 ragazzi e ragazze, atleti paralimpici, grazie al finanziamento di 40.000 euro stanziati nel 2019 da Regione Liguria, su proposta della vicepresidente e assessore regionale alla sanità Sonia Viale. Risorse che sono servite ad acquistare sedili particolari per la vela, handbike, carrozzine per il basket o per il tennis e panche per il sollevamento pesi.

A queste si andranno ad aggiungere gli ulteriori 40.000 euro stanziati nelle scorse settimane dalla Giunta regionale che serviranno a dare ulteriori risposte alle richieste degli atleti. Su quest’ultimo finanziamento, il cui bando si è chiuso lo scorso 15 luglio, sono già arrivate 25 domande che potranno essere interamente coperte.

“La Liguria è stata la prima regione in Italia a stanziare un contributo di questo tipo – sottolinea la vicepresidente Viale – destinato a persone con disabilità, prevalentemente motoria, iscritte a società sportive riconosciute dal Comitato italiano paralimpico. Come Regione Liguria abbiamo puntato molto sul binomio sport e benessere, anche in relazione alla disabilità: l’attività sportiva infatti è uno straordinario strumento di inclusione sociale, di promozione della salute e di prevenzione. Inoltre è per noi motivo di grande orgoglio sostenere i nostri atleti disabili che, sempre più spesso, si affermano nelle competizioni nazionali e internazionali, portando in alto il nome della Liguria: questi ragazzi sono fonte di ispirazione e costituiscono uno sprone per tanti altri giovani che si trovano ad affrontare la disabilità, anche a seguito di un trauma o di un incidente stradale. Anche quest’anno ho provveduto a rifinanziare il bando per un ammontare di 40.000 euro con una delibera del 29 maggio. L’avviso si è concluso lo scorso 15 luglio e contiamo di poter dare una risposta a tutte le 25 domande pervenute”.

“Il sostegno e l’attenzione di questa Giunta ai disabili rappresenta una priorità – spiega l’assessore regionale allo Sport Ilaria Cavo – Basti pensare al sostegno ai Giochi paralimpici giovanili a Genova nel 2017, ai Campionati europei di judo per atleti non vedenti nel 2019, ai Campionati del mondo di vela classe 2.4 nel 2019 che hanno visto la partecipazione di tanti atleti paralimpici. La Giunta regionale inoltre, ha previsto nel bilancio regionale 2020 l’istituzione di un fondo con una disponibilità finanziaria di 100mila euro destinati alle associazioni sportive paralimpiche liguri aderenti al CIP ed impegnate con i propri atleti in attività di livello nazionale e internazionale.

Stante l’emergenza sanitaria COVID-19 la Giunta regionale, su proposta del Comitato Liguria CIP, ha previsto che il fondo in questione sia utilizzato sia per la concessione di benefici a favore delle associazioni sportive paralimpiche impegnate con i propri atleti in competizioni svoltesi nella stagione agonistica 2019-20202 e fino alla data di chiusura attività imposta dall’emergenza sanitaria, sia per il sostegno alla ripresa delle attività del movimento sportivo paralimpico ligure, finalizzato a garantire lo svolgimento degli allenamenti dei propri atleti in completa sicurezza, anche in vista della loro partecipazione alle competizioni che saranno programmate nella prossima stagione agonistica.

Il termine per la presentazione delle domande di contributo è fissato nella data del 4 settembre 2020. Il lavoro di squadra portato avanti dalla Giunta regionale, e in particolare in questo caso con la vicepresidente Viale, testimonia quanto sport e disabilità siano strettamente connessi al tema della salute. La sinergia di queste due misure permetterà infatti di avvicinare, da un lato, i ragazzi disabili all’esercizio fisico, dall’altro di incrementare il numero di atleti e società paralimpiche della nostra regione alle suddette competizioni”.

“La Consulta regionale per l’handicap da oltre 20 anni cercava di ottenere contributi per aiutare i propri atleti nel fare sport – spiega Claudio Puppo, segretario della Consulta regionale per la tutela dei diritti della persona handicappata – Finalmente nel 2018 grazie a questa giunta regionale si è dato il via a questa tipologia di contributi per la promozione dello sport e per l’inclusione sociale. Nel ringraziare la Giunta regionale che ha confermato anche quest’anno questo importante sostegno, ci auguriamo che l’investimento possa continuare nel tempo per favorire la partecipazione di tanti atleti paralimpici all’attività sportiva”.

Ad oggi gli atleti tesserati di società paralimpiche riconosciute Cip sono circa 50 in Liguria, in aumento rispetto agli anni passati. Anche quest’anno sarà la Consulta regionale per l’handicap a raccogliere le domande che saranno valutate da una commissione composta dai referenti di regione, insieme al Cip (Comitato Italiano Paralimpico).

Le graduatorie verranno predisposte in base all’arrivo delle domande e il contributo non potrà superare i 4 mila euro per ciascun atleta.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Regione Liguria

Piazza De Ferrari, 1
16121 Genova
tel. +39 010 54851

 

www.regione.liguria.it

Ultimi da Regione Liguria

"Le due sponde sono di nuovo unite e collegate e questo ponte segna oggi la strada." Leggi tutto
Regione Liguria
"Grazie a tutti quelli che hanno reso possibile questa impresa e chi l'ha raccontata." Leggi tutto
Regione Liguria

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa