Più telecamere per fermare lo spaccio vicino alle scuole spezzine In evidenza

'Scuole Sicure': attuato integralmente il progetto finanziato dal Ministero dell'Interno. Nuove telecamere in prossimità del monumento alla Resistenza, in via Diaz e vicino al monumento di Garibaldi.

Lunedì, 15 Giugno 2020 16:30
Finanza e Polizia in una scuola della Spezia (foto di repertorio) Finanza e Polizia in una scuola della Spezia (foto di repertorio)

Nuove telecamere di videosorveglianza e maggior impiego del personale della Polizia Municipale per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto tra giovanissimi, nei pressi degli edifici scolastici cittadini.

Il progetto 'Scuole Sicure', avviato lo scorso anno dall'Amministrazione Peracchini grazie ai 42 mila euro finanziati dal Ministero dell'Interno, e sviluppato dall'Assessorato alla Sicurezza dell'Assessore Gianmarco Medusei, giunge alla sua integrale attuazione e si caratterizza, inoltre, per una spiccata implementazione del sistema di videosorveglianza urbana, finalizzata a garantire una maggiore sicurezza locale.

"Continua l'implementazione del sistema di videosorveglianza, in centro e in periferia - dichiara il Sindaco Pierluigi Peracchini - Le videocamere sono strumenti importanti ai fini di una buona politica di sicurezza urbana che in questi tre anni ha dato risultati concreti nella lotta alla criminalità, con un crollo dei reati costante: ricordo, infatti, che per i dati della classifica italiana sulla qualità della vita La Spezia è passata dal 94esimo al 46esimo posto per sicurezza sociale, il risultato migliore di tutta la Liguria. L'utilizzo delle telecamere, soprattutto in aree particolarmente sensibili, come nei giardini pubblici nell'ambito del progetto della loro riqualificazione o nei quartieri ancora scoperti, come quelli di Mazzetta e Migliarina, garantiscono un supporto tecnologico fondamentale per le forze dell'ordine e una maggiore vicinanza ai cittadini. Il progetto 'Scuole Sicure', ormai integralmente attuato, è frutto di un protocollo di intesa fra il Comune e la Prefettura di oltre 42 mila euro per l'installazione di telecamere in prossimità delle scuole e nei luoghi di ritrovo: chiaramente la cultura della legalità non può essere fondata soltanto sull'occhio elettronico, ma va anche accompagnata con una debita campagna di informazione contro l'utilizzo di stupefacenti e contro il degrado sociale che ci impegniamo a perseguire, di concerto fra gli Assessorati. Con le misure di prevenzione sanitaria del Covid-19, lo sforzo da parte di tutte le Istituzioni, e in particolare della Polizia Municipale, che ringrazio per il loro massimo impegno, è decisamente aumentato per il controllo capillare del territorio: la tecnologia, allora, diviene fondamentale e dobbiamo avvalercene per garantire la serenità di tutti i nostri cittadini".

"Nonostante il periodo di lockdown l'implementazione della videosorveglianza è andata avanti. Abbiamo quadruplicato in tre anni il numero delle telecamere e andremo nei prossimi anni ad aumentarle ulteriormente sia nel centro cittadino che nella periferia. Le telecamere 'Scuole Sicure' sono finalizzate soprattutto alla tutela dei nostri figli non solo davanti alle scuole ma anche nei percorsi per raggiungere gli edifici scolastici", sottolinea l'Assessore Medusei.

Il sistema di videosorveglianza comunale, attivo nella Centrale Operativa del Corpo di Polizia Municipale diretto dal Comandante Alberto Pagliai e collegato alla Sala operativa della Questura e da pochi giorni al Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, ha registrato un significativo potenziamento, intensificando la capacità di monitoraggio del territorio.

Ad oggi risultano attive le telecamere di videosorveglianza collocate sulla scalinata Quintino Sella per via Prione, sulla scalinata Spora per via XX Settembre, in piazza del Bastione, in piazza S. Agostino (tutti impianti di interesse per il controllo da remoto delle aree della movida serale), in via Doria per viale San Bartolomeo, a Pegazzano nelle adiacenze del Parco del Colombaio e in viale Amendola all'altezza liceo 'Pacinotti'.

Con fondi a bilancio comunale è stata data attuazione a due impianti di videosorveglianza nella zona Mazzetta-Migliarina, in particolare nella rotatoria di via Padre Giuliani per via Parma e in corso Nazionale per viale Italia.

Nell'ambito di progetti estensivi della capacità di monitoraggio del territorio a fini di protezione civile il Servizio Tecnico Comunale ha altresì attivato due impianti di videosorveglianza, uno in viale Amendola per viale Garibaldi e l'altro nella rotatoria di Fabiano. La visualizzazione di queste zone risulta strategica per il controllo dell'andamento della circolazione veicolare essendo nodi di traffico significativi.

Inoltre, nell'ambito del progetto di riqualificazione dei Giardini Pubblici sono state installate e risultano attive due telecamere nell'area dei giardini prospicente il Comune (piazza Europa) e in via Cadorna per viale Mazzini. Nell'area dei Giardini Pubblici, nell''ultimo periodo, in particolare al termine del lockdown imposto dal diffondersi del Covid-19, si è infatti registrata una ripresa dell'attività di spaccio di sostanze stupefacenti, rilevato dalla Polizia Municipale.

A breve verranno collocate e attivate telecamere in prossimità del monumento alla Resistenza, in via Diaz e in prossimità del monumento di Garibaldi.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

I lavori della nuova caserma dovrebbero concludersi entro la fine dell'anno. Leggi tutto
Comune della Spezia
Al via il progetto "La Spezia città fiorita". Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa