Sindacati: "I Comuni intervengano a difesa dei lavoratori degli appalti" In evidenza

"Allerte rosse o emergenze sanitarie come questa non debbano essere pagate dai lavoratori".

Martedì, 03 Marzo 2020 11:28

"I Sindaci di tutto il territorio provinciale intervengano nei confronti delle Aziende e Cooperative che operano attualmente in virtù di appalti affidati dai Comuni.

Ci riferiamo a educatori, insegnanti nidi e materne, personale ausiliario, personale di servizio ludoteche e musei.” Lo scrivono in una nota le segreterie provinciali di Cgil Funzione Pubblica, Cisl FP, Uil Fpl, che continuano:

“La situazione straordinaria che si è verificata con l’emergenza Coronovirus ha portato alla chiusura di alcuni servizi comunali appaltati a gestione privata, con la sospensione dal lavoro dei dipendenti; i quali si sono visti, nel migliore dei casi, decurtati giorni di ferie, recuperi o permessi personali.

Allerte rosse o emergenze sanitarie come questa non debbano essere pagate dai lavoratori con le proprie ferie o perdendo settimane di retribuzione.”

Continuano le Organizzazioni Sindacali: “Dopo l’emergenza andrà ragionato di come ripensare ai capitolati degli appalti in modo che i lavoratori non siano penalizzati per assenze non volontarie. Nell’immediato si chiediamo a tutti i Sindaci di intervenire presso i datori di lavoro delle aziende in appalto, affinché non adottino strumenti penalizzanti nei confronti dei loro dipendenti e comunque non dissimili da quelli che tutelano i lavoratori del pubblico impiego.”

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
CGIL

Via Bologna, 9

Tel.: +39 0187547111
Fax: +39 0187516799

www.cgillaspezia.it/

Ultimi da CGIL

"Deve crescere la consapevolezza del ruolo che il cittadino -consumatore- lavoratore può avere nell’indirizzare le scelte economiche e sociali". Leggi tutto
CGIL
La richiesta della CGIL, alla luce dell'aumento dei contagi tra i lavoratori. Leggi tutto
CGIL

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa