Cambio al vertice della Capitaneria di Porto della Spezia In evidenza

Il Capitano di Vascello Massimo Seno lascia il comando dopo due anni.

Lunedì, 28 Ottobre 2019 16:17

 

Si è tenuta questa mattina nella splendida cornice del piazzale della Capitaneria di porto della Spezia, con vista sul Golfo dei Poeti, la cerimonia di avvicendamento del Capo del compartimento marittimo e comandante del porto della Spezia, alla presenza del Comandante Marittimo Nord, Ammiraglio di Divisione Giorgio Lazio e del Direttore Marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore Nicola Carlone. Numerose le autorità militari e civili presenti all’evento, tra cui il prefetto della città, dott. Lucio Antonio Garufi, il sindaco dott. Pierluigi Peracchini, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Arch. Carla Roncallo e gli ex Comandanti Generali del Corpo delle Capitanerie di porto Guardia Costiera Ammiraglio Ispettore Capo Luigi Romani e Ammiraglio Ispettore Capo Marco Brusco. Presenti altresì gli onorevoli Pucciarelli, Viviani e Buratti.

Il Capitano di Vascello Massimo Seno lascia il comando spezzino dopo due anni di intensa attività, caratterizzati dal consolidamento delle relazioni con le istituzioni locali e dal raggiungimento di nuovi e importanti obiettivi. Solo per citarne alcuni: l’apertura di un presidio estivo della Guardia Costiera a Manarola, grazie al quale è stato possibile intensificare le attività di controllo in area parco per garantire ancora più tutela all’ambiente marino e costiero e assicurare il rispetto delle norme vigenti; l’inaugurazione dei nuovi locali per il Welfare della Gente di Mare, che offrirà supporto logistico e conforto spirituale ai marittimi che scaleranno il porto della Spezia; l’impulso alla giornata della cultura del mare, per diffondere tra i giovani il rispetto e l’attenzione verso l’ambiente marino; la firma di un accordo volontario con l’Autorità di Sistema Portuale e le principali compagnie di navi passeggeri che scalano il sorgitore spezzino per ridurre le emissioni di zolfo già prima dell’ingresso in porto.

Il Comandante Seno è destinato presso il Secondo Reparto – Servizi d’Istituto del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera a Roma. Al suo posto, il Capitano di Vascello Giovanni Stella, napoletano di origine e proveniente dalla Direzione Marittima del Veneto, dove ha rivestito il delicato incarico di Comandante in II. Laureato in Economia Marittima presso l’Istituto Universitario Navale di Napoli, dopo essere stato nominato Ufficiale del Ruolo Normale del Corpo delle Capitanerie di porto nel 1992, ha prestato servizio dapprima a Napoli, poi a Livorno. Ha ricoperto il ruolo di Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino tra il 2000 e il 2003 e, con il grado di Capitano di Fregata, è stato designato quale comandante della Capitaneria di porto di Porto Torres nel 2010, incarico svolto fino al 2012, quando è stato nominato comandante in II della Direzione Marittima del Lazio. Dal 2013 al 2017 ha ricoperto il delicato incarico di Capo dell’Ufficio impiego del personale non direttivo del Corpo delle Capitanerie di porto presso il Comando Generale.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Capitaneria di Porto

Largo Michele Fiorillo
19124 La Spezia SP

Tel. 0187 258100

Ultimi da Capitaneria di Porto

Siglato l'accordo tra Capitaneria di Porto, Ufficio scolastico provinciale e Lega Navale. Leggi tutto
Capitaneria di Porto
La direttiva del Ministero delle Politiche Agricole. Leggi tutto
Capitaneria di Porto

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa