Spezia a Benevento per non perdere la scia dei play off In evidenza

di Massimo Guerra -Serve tutto l'orgoglio di Mister Marino e dei suoi uomini.

Venerdì, 15 Marzo 2019 09:30

Uno Spezia depresso da risultati negativi e un gioco meno brillante affronta sabato 16 marzo una trasferta a dir poco impegnativa in quel di Benevento (fischio d'inizio ore 15, dirige Guia), reduce da due sconfitte consecutive (contro le 5 dello Spezia al netto della vittoria sub judice con il Livorno) ma a differenza delle Aquile saldamente in griglia play-off e intenzionato a rimacinare punti davanti ad almeno 10.000 tifosi, alla faccia della crisi di pubblico negli stadi.

 

I numeri parlano di 2 vittorie, 2 sconfitte e un pareggio per i padroni di casa nelle ultime 5 gare. I campani si presentano alla sfida in sesta posizione di classifica a quota 43 punti, una vittoria quindi avrebbe un effetto moltiplicatore in attesa degli altri risultati, proiettando l'undici di mister Bucchi addirittura in seconda posizione a pari con il Palermo.

Ma le streghe dovranno fare i conti con l'orgoglio di Marino e del gruppo bianco, seguito nella lunga trasferta da un pullman di irriducibili: il mister aquilotto potrebbe varare un inedito 4-4-2 per sfruttare al meglio la dinamicità di Maggiore in mezzo al campo ma soprattutto la carenza di punte e esterni offensivi, considerati i forfait di Gyasi e Bidaoui ma non è escluso che confermi il suo proverbiale 4-3-3 dove saranno posizionati in attacco con ogni probabilità Okereke, Pierini e Da Cruz però ancora in forse, mentre ci sono meno probabilità di rivedere dall'inizio l'immobile e imbarazzante Galabinov.

Per il tridente offensivo da valutare anche la possibilità di avanzare Vignali, che rispetto ad altri garantisce fisico e gamba anche per la fase difensiva.

I play off non sono ancora una chimera per lo Spezia, che deve però fare i conti con il giudice sportivo e con il turno di riposo che arriva dopo Benevento: vincendo domani le Aquile supererebbero sia Perugia che Cittadella portandosi provvisoriamente proprio alle spalle del Benevento.

Nel complesso, fino ad oggi, le Streghe hanno totalizzato 12 vittorie, 7 sconfitte e 7 pareggi per le Streghe, con 36 gol fatti e 27 subiti.Per lo Spezia invece 10 vittorie, 10 sconfitte e 8 pareggi, con 39 i gol all'attivo e 34 subiti.

Nei due precedenti a Benevento lo Spezia è sempre uscito sconfitto e ha sempre concluso la gara in inferiorità numerica.


PROBABILI FORMAZIONI:
Benevento (4-4-2): Montipò; Letizia, Volta, Antei, Caldirola; Crisetig, Bonaiuto, Bandinelli, Improta; Coda, Insigne.
Spezia (4-3-3): Lamanna; Vignali, Terzi, Ligi, Augello; Maggiore , Mora, Ricci; Da Cruz, Okereke, Bidaoui.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Da Valletti di Varese Ligure alle Alpi Apuane, la nuova proposta di Mangia Trekking. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa