Basket, CA Carispezia cinica e concreta In evidenza

Bella prova di tutte le ragazze.

Lunedì, 11 Febbraio 2019 09:12

Vince e convince la Crédit Agricole Carispezia, che si aggiudica per 60-36 il match disputato al PalaMariotti contro l’Orza Rent Ponte Buggianese, frutto di una prova corale strepitosa. Il momento chiave è stato il parziale di 18-0 a favore delle bianconere, costruito a cavallo tra secondo e terzo quarto grazie ad un’arcigna difesa e punti facili in transizione. Top scorer di giornata Elisa Templari con 12 punti, poi Silvia Sarni e il capitano Betty Linguaglossa a pari merito a quota 11. Con questo successo la CA Carispezia rimane al terzo posto a 30 punti, in compagnia di Palermo (seconda e sconfitta col CUS Cagliari) e Faenza (quarta e vittoriosa con Umbertide), con la capolista Campobasso distante sei lunghezze.

LA PARTITA

Coach Corsolini sceglie a sorpresa un quintetto titolare con Corradino e Tosi al posto di Linguaglossa e Packovski, per provare ad avere più spinta dalla panchina a partita in corso. Il primo canestro della gara lo realizza Serena Bona, autrice dei primi 7 punti per Ponte Buggianese. L’inizio di gara vede la squadra toscana soffrire molto a rimbalzo, concedendo parecchie seconde opportunità alla compagine spezzina, che però non riesce a capitalizzare sulle disattenzioni dell’Orza Rent. Nonostante tutto, la partita è equilibrata e, quando la CA Carispezia prova a dare la prima spallata portandosi sul +5 col trio Templari-Cadoni-Linguaglossa (13-7), arriva la pronta risposta di Innocenti con una tripla, la quale sancisce il 13-10 di fine primo quarto.

La seconda frazione si apre con un 6-0 a favore di Ponte Buggianese e 4 punti di Luciani, con le bianconere che si trovano sotto di tre lunghezze (13-16). La rimonta arriva però inesorabile: prima il pareggio sul 18-18 con Templari, poi l’allungo che, a fine periodo, vale addirittura il +8 dopo una tripla di Packovski a pochi secondi dalla sirena. All’intervallo lungo è 30-22 per la CA Carispezia.

Il parziale di 7-0 che chiude il quarto precedente viene immediatamente bissato dalle bianconere nella ripresa: un 11-0 con le firme di Cadoni, Templari, Sarni e Linguaglossa, ed una difesa che non fa segnare le ospiti per oltre quattro minuti. Tutto questo vale il massimo vantaggio per le ragazze di coach Corsolini, che si portano sul 41-22. Un controparizale dell’Orza Rent, però, riapre soltanto parzialmente la gara, obbligando il tecnico bianconero a chiamare timeout (41-29). Sul finire di periodo, Mori e Templari ricacciano indietro Ponte Buggianese. All’ultima pausa è 45-29.

L’ultima frazione è di puro controllo, con le spezzine che nel finale arrivano addirittura a ritoccare il massimo vantaggio sul +24, col punteggio definitivo di 60-36.

 

Tabellino
CA CARISPEZIA LA SPEZIA 60-36 ORZA RENT PONTE BUGGIANESE (13-10, 30-22, 45-29)

LA SPEZIA: Packovski 5, Corradino 6, Templari 12, Tosi, Linguaglossa 11, Cadoni 11, Mori 7, Sarni 7, Olajide 1, Gioan ne. ALL: Corsolini.

PONTE BUGGIANESE: Nerini, Sorrentino 2, Tomasovic, Bona 20, Luciani 8, Vannucci, Innocenti 3, Giari 3, Benedettini ne, Mariotti, Lazzaro, Giglio Tos. ALL: Becciani.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

STRATUS (Strategie Ambientali per un Turismo Sostenibile) andrà alle imprese che tutelano l'ambiente. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa