Rally Golfo dei Poeti, 53 equipaggi al via In evidenza

Tasso tecnico molto elevato, difficile stilare un pronostico.

Giovedì, 11 Ottobre 2018 09:28

 

Il 12° Rally Golfo dei Poeti è in rampa di lancio; mancano ormai pochissimi giorni alla gara organizzata dalla BB Competition in collaborazione con Lanternarally, che il 13 e 14 Ottobre farà tornare a rombare i motori sul territorio spezzino.

Alla chiusura delle iscrizioni sono 53 gli equipaggi che si sfideranno in riva al Golfo dei Poeti e, come anticipato, saranno diversi i pretendenti alla vittoria finale. Un elenco iscritti di qualità, che comprende molti ottimi interpreti delle vetture a trazione anteriore, categoria ormai padrona dei Rallyday. Sono ben nove le auto della classe Super 1.6 ed i nomi dei partenti promettono grande spettacolo. Sgadò, Biggi, Forieri, Guastavino, Gaddini, D’Arcio, Catanzano, Caserza su Renault Clio e Iacomini su Peugeot 206 sono i piloti che porteranno in gara le piccole e potenti “tuttoavanti”, che dovranno guardarsi le spalle dalle due vetture della classe N4, guidate da Pessina e Sangermani.
Sei i partenti in classe R3C, tutti su Renault Clio, che potrebbero certamente inserirsi tra le zone alte della classifica, con i riflettori che saranno certamente puntati sul genovese Benvenuti, specialista delle strade liguri ed attualmente uno dei migliori interpreti della vettura francese.
L’elenco proseguirà con cinque vetture della classe A7, tre R2B, otto N3, una K10, una Racing Start Plus, tre A5, otto N2, tre A0 e due N1.

Il 12° Rally Golfo dei Poeti entrerà nel vivo già a partire dalle 8 di sabato 13 ottobre, con la consegna dei road book e le ricognizioni del percorso, mentre alle 14 scatteranno le verifiche sportive e tecniche. Lo shakedown, il test con le auto da gara, si terrà dalle 16.30 alle 19.30 e chiuderà la giornata. Domenica 14 ottobre, per i concorrenti che lo richiederanno, sarà possibile effettuare le verifiche su prenotazione tra le 6.30 e le 8, mentre la gara scatterà alle ore 10.01. Gli equipaggi percorreranno sei prove speciali, per un totale di trentotto chilometri cronometrati e faranno ritorno a La Spezia a partire dalle 18.05 per l’arrivo, presso il Museo delle Ferrovie.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il violino di Alberto Bologni e il pianoforte di Giuseppe Bruno. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa