Spezia vittorioso in coppa, ora la Spal In evidenza

di Massimo Guerra- Basta un prototipo di Spezia per superare 2-1 la Sambenedettese e accedere al turno successivo di coppa, in programma domenica al Picco contro la Spal.

Domenica, 05 Agosto 2018 09:09

Dopo un primo tempo sbiadito la ripresa ha visto lo Spezia tambureggiante a tratti, convincenti le prestazioni di Bartolomei e De Francesco, apparsa ancora da registrare il reparto difensivo e le relative fasi, benino Okereke troppo impreciso ma sempre bruciante in avvio, discreto anche Gyasi più ordinato e determinante nel gol di Pierini che ha sbloccato la gara nella ripresa.

Per mister Marino tutto sommato buon debutto al Picco, ovviamente non saranno sfuggiti al tecnico alcuni aspetti critici da mettere a posto prima del prossimo impegnativo turno.

SPEZIA-SAMBENEDETTESE 2-1

Reti: 21’st Pierini, 32’st Gelonese, 37’st Bartolomei

SPEZIA (4-3-3)

Lamanna; De Col, Terzi, Erlic, Augello; Bartolomei, De Francesco, Mora (33’st Ricci); Pierini (40’st Vignali), Okereke, Gyasi. A disp. Manfredini, Barona, Crivello, Bastoni, Figoli, Acampora, Morachioli, Gudjohnsen.

All. Pasquale Marino

SAMBENEDETTESE (3-5-2)

Sala; Zaffagnini, Biondi, Di Pasquale; Rapisarda, Gelonese, Bove (38’st Islamay), Ilari, Cecchini (28’st Gemignani); Di Massimo, Caderini (20’st Minnozzi). A disp. Rinaldi, Valentini, Brunetti, Demofonti, Rocchi, De Paoli, Trillò, Panaioli.

All. Giuseppe Magi

Arbitro: Antonio Giua (Olbia)

Assistenti: Gianluca Sechi (Sassari) e Davide Imperiale (Genova)

Quarto Uomo: Davide Ghersini (Genova)

Serata torrida al Picco per il debutto ufficiale dello Spezia davanti al suo pubblico, per il secondo turno di Coppa Italia contro la Sanbenedettese. Chi vince stasera troverà sabato la Spal, sempre al Picco ma di domenica per indisponibilità del campo a Ferrara.

I numeri della serata sono 34 (i gradi di temperatura), 4-3-3 (lo Spezia di Marino), 3-5-2 (la Samb di Magi), i duemila scarsi spettatori del Picco di cui circa 80 a sostenere la squadra marchigiana in curva Piscina. Per la precisione: 2432 biglietti emessi, di cui 66 ospiti per 10.210 euro d'incasso.

In tribuna il primo cittadino, Peracchini. Presente anche Stefano Mei con signora, lo staff tecnico al completo con Angelozzi seduto vicino a Micheli.

Lo Spezia di Marino cerca di trovare una propria fisionomia di squadra, in un avvio di stagione caratterizzato da un'estrema mobilità. La rosa sarà molto probabilmente definita alle ultime ore di mercato, con almeno un attaccante e un esterno offensivo per garantire quella capacità realizzativa vera nota dolente della scorsa stagione.

Marino schiera stasera un tridente composto da Gyasi e Pierini larghi a sinistra e destra, con Okereke centrale. Nella mediana spazio a De Francesco un regia, tra Bartolomei e Mora, difesa con Terzi centrale insieme al debuttante Erlic (Giani è squalificato), larghi Augello a sinistra e De Col a destra.

Primo tempo quasi a senso unico: due gol annullati a Okereke per fuori gioco nel giro di pochi minuti mostrano una certa vitalità offensiva delle aquile nella prima fase di gara, solo un tiro (un poco alto) della Sambenedettese con il numero 8 Bove, vero metronomo del centrocampo.

Che ci riprova al 27' da posizione favorevole dentro l 'area, senza trovare lo specchio della porta.

Buono l'assist di testa per Mora al 24', la conclusione di Pierini finisce larga dal palo sinistro di Sala.

Ancora Spezia pericoloso al 34', bravo Gyasi a trovare la profondità sulla corsia di destra, bello anche il tiro rasoterra ma la traiettoria non inquadra la porta.

Dopo 1' di recupero finisce il primo tempo senza particolari acuti, lo Spezia negli ultimi minuti si è afflosciato mentre la Samb chiude bene tutti gli spazi.

Di rilevante nei primi 45' solo il maxi petardo dei tifosi ospiti, pochi ma canterini.
Nel secondo tempo senza cambi nelle due squadre il primo tiro in porta lo scocca il numero 20 ospite Ilari, ma è il numero 18 De Francesco a impensierire Sala al 4', palla in corner.

Aquile all'attacco tambureggiante all'8': bravo Pierini a crearsi lo spazio per il cross sulla destra, di testa non ci arrivano né Okereke ne Gyasi, nuovo cross tagliato di De Col, la difesa libera ma sulla ribattuta è Mora a provare la conclusione. Appalusi ma tutto resta sullo 0-0.
Primo cambio al 19': esce il numero 10 Calderini, al suo posto Minnozzi, un minuto dopo sfortunato Mora che

Vantaggioooo!!!! Al 21' buon lavoro di Gyasi sulla destra che trova smarcato Pierini in mezzo all'area, il '98 non ci pensa un attimo e ribatte di prima superando Sala con un destro violento a mezza altezza.

Lo Spezia prova a chiuderla, sempre sulla destra con Bartolomei che viene impattato in corner.
Al 26' finalmente un'iniziativa anche sulla corsia di sinistra, dove Augello trova i i tempi dell'assist, con Mora che prova la conclusione ribattuta, poi è Okereke che ha il guizzo verso la porta, con Sala che devia in corner.
Al 27' secondo cambio ospite: fuori Cecchini, dentro Gemignani ma nella Samb è ancora l'8, Bove, a cercare la porta senza impensierire troppo Lamanna.

Pareggioooo....a coronare il buon momento della Samb che sigla dopo un'azione insistita e una reazione troppo blanda della difesa bianca è Gelonese, bene imbucato da Ilari.
Al 33' primo cambio nello Spezia: Marino leva Mora per Ricci, per cercare maggiore profondità nelle trame di gioco del centrocampo.
Raddoppioooo!!!!! Bella legnata da fuori area di Bartolomei al 36' , che calcia da fermo una sassata che fulmina Sala: il giocatore esulta sotto la tribuna, tra i tifosi amici e parenti.

Al 38' Terzo e ultimo cambio nella Samb: fuori il migliore dei suoi, Bove, al suo posto un attaccante, Islamay.
Secondo cambio nello Spezia al 39': fuori Pierini per Vignali, provato molto da Marino come esterno offensivo ma sicuramente in grado di coprire molto bene anche la fase difensiva. Il numero 24 si scambia la posizione con Gyasi che viene ad occupare la corsia mancina.

Molto bene Bartolomei anche in fase di possesso palla, scherza tre avversari prima di essere atterrato, applausi per lui.
Al 43' ultimo cambio anche per lo Spezia: fuori De Francesco per Bastoni.
Finisce senza recupero, lo Spezia supera il turno agevolmente, adesso palla a Angelozzi per completare la squadra.

Foto: Ac Spezia 

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ieri l'ultimo evento per questo 2018. Con l'anno nuovo non si escludono nuovi appuntamenti culturali curati da Marittima e Auser. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il presidente del consiglio comunale Giulio Guerri ha portato i saluti di tutti i consiglieri comunali Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa