Vivicittà, la carica dei 1000 stamattina nel centro storico In evidenza

di Massimo Guerra- Buona la risposta dei competitivi, 181 ai nastri di partenza, di cui 20 donne.

Domenica, 15 Aprile 2018 18:51


Runners, tapascioni, mamme e bambini hanno invaso questa mattina il centro storico per la 35^ edizione di Vivicittà, la manifestazione sportiva sui diritti e la solidarietà che va in scena in tutto il mondo, promossa alla Spezia dalla Uisp cittadina e della Val di Magra presieduta da Andrea Dreini. Buona la risposta dei competitivi, 181 ai nastri di partenza, di cui 20 donne. Molti di più - oltre 1.000 - i non competitivi che fanno da tradizionale cornice alla sfida agonistica, forse un po' invadenti sul circuito ma comunque entusiasti e sempre pronti a incitare gli atleti più o meno competitivi alla prova dei tre giri: da piazza Brin fino in fondo a corso Cavour, poi in via Chiodo fino a piazza Verdi, rientro per un pezzo di via Prione e nuovamente in corso Cavour fino in cima. In piazza Brin gli stand dell'organizzazione con i punti ristoro, oggi per coincidenza anche i banche dell'Orto in città.

Esordio assoluto della giunta di centro destra alla manifestazione Uisp: assente il sindaco Peracchini ma hanno gareggiato gli assessori Paolo Asti e Giulia Giorgi, l'Onorevole Manuela Gagliardi, il consigliere regionale Andrea Costa. Assente l'altro runner di Palazzo Civico ovvero Kristopher Casati. Lo start lo ha dato l'assessore allo sport Lorenzo Brogi, lui stesso grande sportivo. Ecco la classifica finale della 12 km: primo lo spezzino Samuele Angelini delle Fiamme Oro Triathlon - che ha chiuso con il tempo di 40' e 40", media di 3' 23'' a km, secondo Khalid Gaout degli Arcigni Golfo dei Poeti in 41'07", podio per Enrico Ferlazzo in 42'18" dello Spezia Marathon DLF raggiunto dopo essere partito a razzo nei primi 5 km. Tra le donne ha vinto Stefania Arpe dell'Atletica Entella Running in 50'29", seconda Paola Lazzini del Parco Alpi Apuane in 51'48", terza Silvia Bonfigli in 53'54". Ottimo il quarto posto della spezzina Barbara Trimboli dello Spezia Marathon DLF che ha chiuso in 56'38", al suo fianco il personal coach Roberto Palermo.

Per la classifica completa consultare il sito ENDU che ha curato il servizio di cronometraggio. Da segnalare l'ottimo riscontro - circa 1.500 euro - per sostenere il completamento di una “stanza” all’interno della rete della “breast unit” (centro specializzato per la prevenzione, la diagnosi e la cura del tumore al Seno dell’ASL 5) dove le donne potranno essere accompagnate nelle fasi successive alla diagnosi in un ambiente il piu’ accogliente possibile. Tanti i bambini presenti alla manifestazione: oltre alle scuole Due Giugno e Vicci, da segnalare le rappresentative dei "vivai" dell'atletica sprugolina, portati avanti con impegno dall'Atletica Spezia Duferco e dallo Spezia Marathon DLF junior.

Qui potete leggere la classifica completa

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sabato 21 luglio a Levanto alle ore 21.15 presso la centralissima piazza Cavour (piazza del Municipio) si esibirà la Banda musicale "Giuseppe Verdi" di Sesta Godano. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Oltre alle autorità, presente Alessandro Giannessi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa