Buon punto dello Spezia a Bari In evidenza

di Massimo Guerra - Una magia di Brienza pareggia il gol di Forte.

Martedì, 13 Marzo 2018 20:13

Punto prezioso per le Aquile al San Nicola di Bari, dove lo Spezia ha giocato alla pari per sessanta minuti con la titolata compagine di mister Grosso, prima di chiudere la saracinesca con sette difensori nell'ultimo miglio di gara, che ha riservato comunque due clamorose occasioni non valorizzate dagli attaccanti dello Spezia. Sesto centro stagionale per Forte, che rafforza l'abitudine di segnare quando parte dall'inizio. Magari andrebbe tolto prima, perché dopo un'ora perde lucidità. In ogni caso Gallo vince la scommessa barese con un turn over molto spinto, forse obbligato nel caso di Juande al posto di Bolzoni. Bene così, gruppo in fiducia alla ricerca dei tre punti anche nella trasferta di sabato a Perugia.

BARI-SPEZIA 1-1
Reti: Forte (10' pt), Brienza (26' st)

BARI (4-3-3)
Micai; Sabelli, Marrone, Diakhitè, Balkovec; Henderson, Basha, Busellato (Brienza 12' st). Improta (Cisse 43' st) Nenè, Galano (25' st Kozak) A disp. De Lucia, Conti, D'Elia, Petriccione, Anderson, Cassani, Tello, Iocolano, Empereur. Allenatore: Fabio Grosso.

SPEZIA (4-3-1-2)
Di Gennaro; De Col, Giani, Capelli, Augello; Pessina, Juande, Mora (23' st Lopez) ; Mastinu (30'st Terzi) Forte (34' st Marilungo) Granoche. A disp. Manfredini, Masi, Bolzoni, De Francesco, Maggiore, Ammari, Ceccaroni, Gilardino. Allenatore: Fabio Gallo.

Arbitro: Fourneau di Roma
Collaboratori: Raspollini e Scarpa
Quarto Uomo: Di Paolo
Spettatori: 12988
Abb. 9300


PRE GARA

Turnover spinto di Gallo per provare a dare una scossa al momento opaco della squadra aquilotta. Lo Spezia al San Nicola nel recupero della ventottesima giornata di campionato cerca punti pesanti, ma non sarà facile. La squadra allenata da Grosso pur senza Floro Flores resta una big della B, con un organico di prim'ordine, da Galano a Improta, dall'ex Lazio Diakité al prestito Juve Marrone, con una panchina di primordine.

Ma nello splendido stadio barese gemellato con il Picco mister Gallo vuole sorprendere. A cominciare dalle novità in campo dal primo minuto, dalla difesa dove Augello, Giani e Capelli sostituiscono i titolari di sabato ovvero Lopez, Ceccaroni e Terzi. In mezzo la novità è Juande al posto dello stantuffo Bolzoni, con Mora al posto di Maggiore e il confermato Pessina. Davanti a Mastinu, confermato Forte a segno contro la Ternana, al suo fianco Granoche.


PRIMO TEMPO

Al 5' stacca di testa Nenè su cross dalla sinistra di Improta, alto sulla traversa della porta dello Spezia. Ancora Bari al 7' con punizione dalla trequarti di destra, ma la traiettoria dell'esordiente Balkovec è preda dei guantoni di Di Gennaro, ancora Bari pericoloso con Nenè un minuto dopo, bravo Capelli a rimediare.

Vantaggiooooo!!! Al 9' Juande apre a sinistra per Mastinu, che alza la testa e piazza un cross al bacio per la testa di Forte, bravo ad anticipare Marrone e a battere Micai. Lo Spezia passa al primo vero affondo della gara, gelando per un attimo il San Nicola.

Reazione veemente del Bari, ma lo Spezia ragiona e guadagna una punizione con Forte in ripartenza al 12', che viene ammonito al 13' per fallo di mano in proiezione offensiva innestata da Mora.

Spezia in surplace al 16', la squadra di Gallo è brava a tenere il possesso palla sulla trequarti, peccato che Juande non abbia la precisione dei tempi migliori ma è umano dopo tanta panchina.

Giani e De Col a terra toccati duro da giocatori del Bari, ora lo Spezia sembra voler attendere le iniziative dei padroni di casa per ripartire in velocità, importante non farsi schiacciare troppo dalla squadra di Grosso.

Al 22' mette fuori la testa lo Spezia, cross di De Col e corner per le Aquile, sulla ribattuta prova Granoche, stop di petto e tiro altissimo sulla traversa.

Pericoloso il Bari a. 26': ottimo il cross di Henderson, sventa Giani in corner, sugli sviluppi è Granoche a deviarla nuovamente in corner. Pericolooooo al 28' Improta dalla sinistra beffa Mora in dribbling e costringe Di Gennaro ad un difficile intervento.

Arrembaggio del Bari alla mezzora con una serie di corner che per fortuna non hanno esito. Ma il Bari resta in pressing, evidente il gap a centrocampo causato dall'assenza di Bolzoni.

Tiro da lontano di Nenè al 31', nessun problema per il portiere dello Spezia.

Molto bene Mora in questa fase, bravo a spezzare le trame offensive del Bari ma vittima dell'eccessivo agonismo del giovane Henderson che lo sbatte a terra con una spallata non vista dall'arbitro.

Passa un minuto e Mastinu scalda il sinistro da lontano, Micai para con qualche indugio.

Al 38' Spezia sempre in vantaggio ma si sono rarefatte le azioni di attacco dell'undici di Gallo, che sembra intenzionato ad andare al riposo con il minimo ma prezioso vantaggio.

Al 38' giallo ingenuo per Mora che spinge a terra da dietro Galano, regalando al numero 10 barese una preziosa chance. Parte il sinistro di Galanooooo.....alto sulla traversa un sospiro di sollievo.

Al 42' palla persa di Pessina su una buona opzione, con Granoche e Forte che erano pronti a dettare il triangolo al centrocampista.

Saranno 3' i minuti di recupero, con lo Spezia che ora difende con un certo ordine senza correre particolari rischi, importante non innescare i guizzi soprattutto di Galano e di Improta.

Ultimo corner in favore del Bari nell'ultimo minuto di gioco. Spazza di testa Forte, sulla ripartenza lo Spezia ha la possibilità di raddoppiare ma Mastinu non sfrutta la superiorità numerica e sbaglia il passaggio in area, il Bari ringrazia.


SECONDO TEMPO

Nessun cambio nell'intervallo. Il Bari nella ripresa ha numeri da record: ben 20 i punti conquistati nei secondi 45' dei galletti, dovrà stare attento lo Spezia soprattutto al prevedibile innesto del fantasista Brienza, spesso decisivo nei finali di gara.

Subito Bari in attacco: corner regalato dallo Spezia, senza esito.

Al 4' buona iniziativa sulla destra di Sabelli, che scocca un cross a rientrare ma non trova nessuno in area.

Punizione del Bari al 5' di Balkovec, la difesa Aquilotta spazza via.

Al 7' assist involontario di Di Gennaro che rilancia sui piedi di Improta, l'ex Salernitana si invola verso la porta dello Spezia ma per fortuna Nenè la sbaglia: si infuria Gallo con il suo portiere.

Buon momento del Bari in questo avvio di ripresa, al 12' primo cambio nella squadra di casa: fuori un mediano, Busellato per il fantasista Brienza.

Al 13' subito in cattedra Brienza che innesca Nenè a tu per tu con Di Gennaro, sbaglia la conclusione l'ex dello Spezia ma Gallo deve studiare qualcosa, perché le Aquile non riescono più a uscire né a mantenere il possesso palla. Intanto Pessina e Henderson fanno a sportellate.

Al 15' ottimo il cross di De Col dalla destra, Micai sventa in corner, ancora Spezia un minuto dopo, ma sul cross di Mastinu dalla destra Granoche non trova la porta da buona posizione calciandola al volo ma alta.

Break dello Spezia al 18', bravo Mastinu a difendere palla guadagnandosi una punizione, al 18' prova Pessina dalla destra, tiro ambizioso ma fuori.

Ancora Spezia al 19' con Mastinu davvero ispirato, ottimo l'assist per Forte che non coglie l'attimo e l'occasione sfuma.

Al 20' il Bari prova a mettere le tende per l'assedio al fortino dello Spezia, con Gallo che si consulta con Chiappara per studiare le contromosse.

Al 23' strano cambio per lo Spezia: esce Mora per Lopez.

Poco prima del cambio, Nenè è bravo a conquistarsi una punizione dopo un tunnel su Gini.

Al 24' esce tra i fischi Galano, al suo posto Kozac

Corner a favore del Bari al 25', che ora dispone di due ottime torri in area.

Pareggioooo al 26', sugli sviluppi del corner, sinistro al volo del numero 10 che non lascia scampo a Di Gennaro.

Reazione dello Spezia dalla sinistra, con Mastinu pronto a girarla in area dove dorme Granoche.

Schema su punizione per lo Spezia, ma Forte è stanco e non arriva in tempi all'appuntamento con la palla, peccato perché la difesa del Bari era rimasta immobile.

Lo Spezia conquista un buon corner, ma Gallo rinuncia a giocarsela fino alla fine, alla mezzora fuori un ottimo Mastinu per Terzi, Spezia con sei difensori ma senza più alcun peso in attacco. Evidentemente Gallo prova il catenaccio per portare a casa un punto, quanto mai prezioso.

Ultimo quarto d'ora di gioco con il Bari che si riversa in attacco, buona punizione per il Bari dalla trequarti con Balkovec che tira in porta, parata facile per Di Gennaro.

Terzo cambio nello Spezia: fuori Forte, autore del suo sesto gol stagionale per Marilungo, può servire la sua velocità in ripartenza nel finale di gara.

Un'altra invenzione di Brienza rischia di far male allo Spezia al 36', per fortuna il cross di destro in area non trova collaborazione né in Nenè nè in Kovak e l'azione sfuma in fallo laterale.

Si difende lo Spezia al 37', dopo un tiraccio da fuori di Improta è Basha a provare il tiro da fuori area, lento e centrale per Di Gennaro. Ora Bari è padrone del campo ma lo Spezia fa diga davanti a Di Gennaro, con Kovac vicino al gol di testa al 39' su ottimo cross dalla sinistra di Balkovec

Respira lo Spezia al 42' che va vicino al gol con Marilungo, davvero ottimo l'assist di Augello dalla sinistra, ma l'attaccante in tuffo non inquadra la porta.

Al 43' ultimo cambio nel Bari, dentro Cissé per Improta, buon corner per lo Spezia allo scoccare del 90', ma viene fischiato un fuorigioco.

Saranno 5 i minuti di recupero, ma lo Spezia non sembra per nulla intimorito dal Bari, anzi sembra in grado di dare la zampata in qualsiasi momento come al 47' con Granoche, che si fa deviare la conclusione in corner da Henderson, dopo una grande azione di Marilungo che semina avversari e rilancia l'azione.

Rischio al 49!!!! Con Giani che la tocca indietro a Di Gennaro, anticipando Nenè per un soffio.

Finisce 1-1 al San Nicola, buon punto per lo Spezia che per lunghi tratti ha mostrato un ottimo calcio, lucidità e ripartenze.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Sarzana, svolta a destra e rosa

Lunedì, 25 Giugno 2018 16:13 politica-sarzana
Per la prima volta la città sarà amministrata dal centrodestra e da una donna. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il primo cittadino della Spezia ringrazia la propria giunta ad un anno dall'insediamento e augura buon lavoro al neo-eletto sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa