Mercato Spezia, tanti nomi. Idea Moro dall'Empoli, da Catania spunta Capuano In evidenza

LA SPEZIA - Lo Spezia continua a muoversi sul mercato, cercando qualche colpo che possa far centrare agli aquilotti il sogno playoff. Un sogno tutt'altro che accantonato dal patron Volpi che, dato il benvenuto al nuovo mister Atzori (e al Responsabile dell'Area Tecnica Pino Vitale), ha dichiarato:

Martedì, 08 Gennaio 2013 15:28

"Il mercato di riparazione darà la possibilità di operare subito, sia in entrata che in uscita, per cercare di fare quanto possibile per cogliere i play-off. La promozione, voglio sia chiaro, non è un obbligo; andremo in A quando saremo pronti, quando saremo adeguatamente strutturati". Tanti i papabili aquilotti: i nomi più freschi sono quelli di Ciro Capuano (Catania), Hamir Seferovic (Fiorentina), Fabio Ceravolo (Reggina) e Davide Moro (Empoli).

Il primo, terzino sinistro classe '81, sotto l'Etna sta facendo fatica a giocare. Titolare fino a un paio di anni fa, è stato progressivamente scalzato dal coetaneo Giovanni Marchese, punto fermo di Montella la scorsa stagione come di Maran in quella in corso. Potrebbe cambiare aria e sbarcare sul Golfo portando in dote il suo buon bagaglio tecnico. Capuano un discreto feeling con il gol: uno meraviglioso lo segnò a San Siro contro il Milan con un bolide al volo da notevole distanza. Per la corsia sinistra lo Spezia considera anche il nome di Carlo Mammarella (Lanciano), classe '82.

Seferovic, svizzero d'orgine bosniaca, ha appena 20 anni e non vede l'ora di poter maturare. A Firenze Montella gli ha concesso un po' di spazio, ma la società gigliata intende mandarlo a "farsi le ossa". Tra l'altro, il probabile arrivo in viola di Larrondo sarebbe un altro elemento a favore del prestito. Attenzione, però: non c'è soltanto lo Spezia alla finestra. Particolarmente caldo pare l'interesse del Lanciano.

Su Fabio Ceravolo, 26 anni a marzo, lo Spezia pressa forte: è un obbiettivo di valore, ma non facile. A Reggio è tutt'altro che una riserva: 21 presenze e 5 reti in campionato, fin qui.

Davide Moro, classe '82, è l'anima del centrocampo empolese. Pare piaccia molto a mister Atzori. Ricordiamo che Giuseppe Vitale è l'ex DS dell'Empoli, e con i toscani ha vissuto indimenticabili pagine di calcio: già nell'ambiente del tifo empolese si grida al colpo basso.

(8 gennaio)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Nella lista aggiornata dei decessi anche una donna di 69 anni scomparsa nei giorni scorsi al San Bartolomeo di Sarzana. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'incidente è accaduto a una 35enne a Punta Corvo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa