Le pagelle di Spezia - Parma In evidenza

di Massimo Guerra- Sfida tra Spezia e Parma piena di emozioni e riacciuffata nella ripresa dalle Aquile che alla fine hanno rischiato di vincerla ma anche di subire la beffa del Ko.

Sabato, 27 Febbraio 2021 19:59

Spezia

Provedel 7 – poche ma decisive parate, si fa trovare pronto sulle conclusioni ravvicinate del guizzante Mihaila e non ha colpe sul gol di Karamoh, un po' incerto invece sul gol del 2 a 0 su punizione.

Vignali 6,5 – Gli tocca marcare quello che a Parma già chiamano "l'erede di Mutu" e soffre parecchio la velocità dell'avversario, ma alla distanza gli prende le misure e riesce a neutralizzarlo, anche con l'aiuto di Verde subentrato a Saponara che a differenza del compagno gli dà una mano in raddoppio.

Ismajli 6 – Bene ma non benissimo oggi il centrale albanese, in fase difensiva qualche in difficoltà nell'anticipo

Erlic 6,5 – Leggermente meglio del compagno di reparto, gara senza sbavature in controllo sul diretto avversario di turno.

Bastoni 6 – sufficienza stretta per lui solo ed esclusivamente per il campo che lascia a Karamoh nell'azione del primo gol, per il resto gara di sostanza con tante proiezioni in fase avanzata.

Dal 24'st Nzola 6 – si ritrova punta centrale a metà della ripresa, fisicamente sta bene e si vede ma deve ritrovare ovviamente il ritmo gara, peccato il giallo evitabile.

Estevez 6 – Meno aggressivo del solito, e meno concreto in impostazione, all'intervallo Italiano lo lascia negli spogliatoi

Dal 1'st Acampora 6 - Per gli errori tecnici e le improvvise amnesie sarebbe da 4, ma gli va riconosciuto il merito di recuperare (quasi) tutte le palle perse, e di cavarsela in qualche modo anche da terzino sinistro, ha anche la palla buona sul sinistro ma calcia fuori dal limite dell'area.

Ricci 5,5 – Partita non facile per il metronomo bianco, braccato a uomo e pure ammonito.

Dal 1'st Leo Sena 7,5 – Signore e signori giù il cappello: da perno centrale il brasiliano dimostra davvero tanta qualità, bravo nel verticalizzare e aprire il gioco, è lui la chiave di volta della partita nel secondo tempo.

Maggiore 7 – Croce e delizia, ma lui è fatto così prendere o lasciare: spina nel fianco pressa da solo la difesa emiliana per quasi tutto il primo tempo, segna un bellissimo gol di testa ma viziato da off-side, si scontra con colossi ma resiste e non esce dal campo, nel secondo tempo fa tutto da solo: prima una specie di "aurelio" di Taddeiana memoria ad ipnotizzare Gagliolo per l'assist del primo gol di Gyasi, dopo il pareggio si divora un gol colpendo con il piattone quasi a tu per tu con Sepe.

Gyasi 7,5 – Autore della prima doppietta in serie A, il numero 11 delle Aquile conferma di avere anche doti realizzative oltre a gamba e spirito di sacrificio, a patto di giocare sulla fascia sinistra dove lo sposta Italiano al posto di Saponara

Agudelo 6 – Tanto impegno, qualche dribbling, zero tiri in porta.

Dal 42'st Dell'Orco SV

Saponara SV - Impalpabile mai in partita, non prende un votaccio perché chiede lui il cambio dopo aver preso un colpo.

Dal 26'pt Verde 7 – Tra i migliori dello Spezia, raddoppia in copertura su Vignali, con la palla al piede inventa un siluro respinto con i pugni da Sepe e soprattutto l'assist del secondo gol di Gyasi.

All. Italiano 7 – Si arrabbia talmente tanto nell'intervallo che lo Spezia ritorna in campo trasformato nella ripresa, rischia con Acampora terzino ma rimedia alla fine togliendo Agudelo per Dell'Orco e risistemando la squadra, ha il merito di cogliere l'attimo tra il primo e il secondo tempo con l'inserimento di Leo Sena che da solo cambia la storia della gara.

Parma

Sepe 6; Conti 6, Osorio 6,5, Gagliolo 5, Pezzella 6; Kucka 6, Hernani 6,5 (34'st Valenti 6), Kurtic 6; Karamoh 7(17'st Grassi 6), Brunetta 7(10'st Busi 6), Mihaila 7,5 (34'st Man 6). All. D'Aversa 6,5

Arbitro: Orsato 6,5

.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Gli italiani hanno capito che non bisogna per forza lavorare per un’azienda che abbia attivato lo smartworking per poter guadagnare da casa Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Un progetto di “Teatro di comunità” della durata di 2 anni, Gli Scarti capofila dell’iniziativa. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa