Cannonata di Verde e autogol, le Aquile passano il turno di Coppa Italia (Cittadella 0-2 Spezia) In evidenza

Ora ad attendere la squadra di Italiano ci sarà il Bologna.

Mercoledì, 28 Ottobre 2020 16:44

Secondo tempo

GAME OVER AL TOMBOLATO! Lo Spezia si impone 2-0 in casa del Cittadella e accede al quarto turno di Coppa Italia dove il 25 novembre affronterà il Bologna.

Al 48' ci prova Agudelo, ma la sfera termina a lato di un soffio.

Tre minuti di recupero.

Al 44' rete annullata a D'Urso per posizione irregolare.

Al 42' entrata in ritardo di Ismajli ai danni di Gargiulo e giallo per il nazionale albanese.

Al 37' ancora una puntuale chiusura di Dell'Orco su un cross proveniente dalla destra dell'attacco veneto.

Al 35' duetto Piccoli-Estevez, con il prodotto del vivaio dell'Atalanta che dal limite calcia con grande potenza, non inquadrando però la porta difesa da Kastrati.

Al 34' grande percussione centrale di Agudelo che semina il diretto marcatore, allargando sulla sinistra per Mora, che di prima intenzione pesca sul palo opposto Estevez, ma la conclusione dell'argentino viene ribattuta.

Al 33' triplo cambio per le Aquile, con Agudelo, Gyasi e Ismajli, all'esordio in maglia bianca, che rilevano Farias, Chabot e Verde.

Al 30' mischia in area spezzina, ma alla fine il cross di Iori viene deviato in corner.

Al 29' ammonito Benedetti nel Cittadella.

Al 28' ancora Ogunseye che prova a scattare sul filo del fuorigioco, ma il primo assistente ravvisa la posizione irregolare dell'attaccante veneto.

Al 26' si fa vedere il Cittadella, ma la conclusione a giro di Ogunseye termina direttamente sul fondo alla destra di Krapikas.

Al 25' Farias entra in area dalla sinistra e mette al centro, ma Kastrati blocca sicuro.

Al 24' ammonito Vignali, costretto al fallo tattico per fermare una possibile ripartenza veneta.

Al 21' doppio cambio per le Aquile, con Leo Sena che fa il proprio esordio in maglia bianca, rilevando Matteo Ricci, mentre Deiola cede il posto ad Estevez. Nel Cittadella è invece Cissè a cedere il posto a D'Urso.

Al 20' conclusione di Cissè, con la palla che termina alta sopra la traversa.

Al 18' raddoppio dello Spezia: Verde, spostatosi sulla sinistra per l'occasione, lascia partire un cross teso che trova la deviazione verso la propria porta di Benedetti.

Al 15' gran recupero difensivo di Matteo Ricci, che sradica letteralmente il pallone dai piedi di Ogunseye.

Al 13' triplo cambio per il Cittadella, con Proia, Ogunseye e Grillo che rilevano Mastrantonio, Rosafio e Awua.

All'11' combinano bene sulla sinistra Farias e Vignali, ma il tentativo di servizio del terzino spezzino all'indirizzo di Piccoli viene intercettato.

Al 5' primo cambio del match, con Camigliano che esce zoppicando, lasciando il posto ad Adorni.

Al 4' aggancio superlativo di Verde sulla destra della trequarti veneta, accelerazione impressionante per accentrarsi e cannonata con il mancino che non lascia scampo a Kastrati!

Al via la seconda frazione di gioco con in campo gli stessi 22 che hanno iniziato il match.

Primo tempo

Termina la prima frazione di gioco a Cittadella, con il risultato ancora fermo sullo 0 a 0.

Al 44' quarto corner per le Aquile, guadagnato da Ferrer.

Al 42' bella giocata di Vignali all'indirizzo di Piccoli che di prima intenzione prova a sua volta a lanciare a rete Farias, ma Kastrati anticipa per pochissimo l'esterno brasiliano, uscendo sul limite dell'area veneta.

Al 38' ancora un cross al centro, questa volta partito dai piedi di Verde, ma Piccoli non riesce a trovare lo spazio per la girata vincente.

Al 33' entrata dura di Cassandro ai danni di Mora, ma il direttore di gara decide di non estrarre alcun cartellino, optando per il richiamo verbale.

Al 30' dal limite è Mora a provarci, ma la conclusione viene smorzata da un difensore e Kastrati fa sua la sfera.

Al 28' cross teso di Deiola, ma nessun compagno riesce a battere a rete.

Al 26' brivido anche per le Aquile, con Iori che vede Krapikas fuori dai pali e da centrocampo calcia direttamente in porta, con la sfera che toccata dal portiere lituano termina contro la traversa, sbattendo poi contro la schiena del numero 12, il quale riesce ad evitare il peggio, salvando a pochi centimetri dal gol.

Al 25' Spezia a un passo dal vantaggio, con il pressing aquilotto che porta Piccoli a soffiare palla a Perticone, ultimo uomo veneto, allargando sulla sinistra per Farias, che da posizione defilata avanza e mette a lato di un soffio, calciando sul palo opposto.

Al 21' Cittadella che prova a pressare alto lo Spezia, con i bianchi che cercano di uscire con il palleggio.

Possesso palla prolungato degli uomini di mister Italiano, che prova a scardinare così la retroguardia veneta.

All'11' ancora Farias protagonista, semina due avversari e dal vertice sinistro prova la conclusione a giro, ma la palla termine sul fondo.

Al 9' ottima uscita in mezzo al traffico da parte di Krapikas, che subisce anche fallo dagli attaccanti veneti.

Al 6' conclusione dalla distanza di Farias, ma la palla termina a lato di un soffio.

Al 5' bella iniziativa di Vignali sulla corsia di sinistra che libera al traversone dal fondo Farias, ma la sfera viene messa in corner.

PARTITI! Al via sotto un tiepido sole la sfida tra Aquile e veneti.

Squadre in campo: completo bianco per lo Spezia, granata per il Cittadella.

Pre-partita

A tre giorni di distanza dal prezioso pareggio strappato al Tardini contro il Parma, per gli uomini di mister Vincenzo Italiano è già tempo di tornare in campo: ad attenderli, il Cittadella al Tombolato nel 3° turno eliminatorio della Coppa Italia 2020/21.

Settimana carica di impegni per gli aquilotti, che andranno così a disputare ben tre sfide in 7 giorni: la trasferta di Parma, il match odierno contro il Cittadella e, a concludere, la sfida di domenica prossima contro la Juventus al Manuzzi.

Pertanto, inevitabile ricorrere quest'oggi a qualche modifica nell'11 titolare: ecco che dinnanzi a Krapikas, la linea difensiva sarà composta da Ferrer, Chabot, Dell'Orco e Vignali. A centrocampo, maglia da titolare per Ricci, che dopo il turno di stop di domenica è pronto a riprendersi un posto in regia, supportato ai suoi fianchi dalle mezzali Deiola e capitan Mora. In avanti, spazio a Piccoli al centro dell'attacco, mentre sugli esterni agiranno Verde a destra e Farias a sinistra.

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati; Cassandro, Perticone, Camigliano, Benedetti; Awua, Iori, Gargiulo; Mastrantonio; Rosafio, Cissé.

Spezia (4-3-3): Krapikas; Salva, Dell'Orco, Chabot, Vignali; Deiola, Ricci, Mora; Verde, Piccoli, Farias.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

È un 34enne dominicano a cui era già stato revocato il permesso di soggiorno. Denunciato un 22enne che aveva filmato la scena senza chiamare i soccorsi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Deceduto anche un uomo di 87 anni. Ora sono 129 in totale i ricoverati nello Spezzino. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa