Farias pareggia e Nzola sfiora il gol della vittoria (Spezia 2-2 Fiorentina) In evidenza

di Massimo Guerra - Inizio da incubo per le Aquile, sotto di 2 gol in 3 minuti. Verde accorcia le distanze nel primo tempo e Farias segna il gol del pareggio al 75'.

Domenica, 18 Ottobre 2020 14:56

Secondo tempo

Finisce 2-2 ma lo Spezia alla fine può addirittura recriminare sulle occasioni gol sprecate.

A un soffio dal 3-2!!!!! Lo Spezia sfiora il gol della vittoria al 92' con Nzola bravissimo a fare gioco da solo in avanti e sfruttare un rimpallo su Agudelo.

Cinque di recupero, con Ricci quasi ko pet crampi e Acampora al limite.

Entra Koumé per Ribery all'87', quattro più recupero al termine di una sfida ben interpretata dallo Spezia che dopo una partenza da incubo ha ritrovato le certezze nel gioco di Italiano nella ripresa.

Manganiello non fischia un fallo evidente su Acampora di Pulgar al limite, e la Viola si riversa in avanti ma lo Spezia riparte con Agudelo atterrato da Lirola che prende il giallo.

Dieci minuti più di recupero con lo Spezia che mantiene alto il baricentro e riesce per il momento a tenere lontana la Viola dalla propria area e conquista un altro corner all'82.

Pareggioooooo!!!! Al 75' è proprio Farias a bucare la rete viola con un colpo da calcetto in esito a corner, lo Spezia raccoglie i frutti di un secondo tempo giocato con maggiore intensità.

Incredibile il gol sbagliato da Farias al 67', dopo la ripartenza di Nzola che resiste alle cariche e gli serve una palla d'oro, che l'ex Cagliari sbaglia per sufficienza nell'esecuzione a giro, pur avendo tutto lo specchio della porta a disposizione e nessun avversario a fargli opposizione. Incredibile.

Giallo a Bonaventura al 65' per proteste.

Al 63' triplo cambio sulla corsia di destra dello Spezia: Ferrer per Sala, Agudelo per Deiola, Farias per Verde con Gyasi che passa a destra.

Momento cruciale della sfida a mezz'ora dal termine, squillo di Lirola che sfugge a Bastoni e la mette molto molto pericolosa in mezzo all'area.

Blitz di Ribery in campo aperto al 60', sgroppata di 50 metri del francese fermato al limite dell'area da Sala con un provvidenziale intervento di fisico.

Giallo a Chabot al 59' per ostruzione su Bonaventura, punizione pericolosa ribadita di testa da Castrovilli senza pericoli per Provedel.

Spezia ordinato in fase difensiva costringe la Fiorentina a ripiegare e in ripartenza al 53' Acampora lancia Gyasi con un attimo di ritardo.

Stesse formazioni in campo a inizio del secondo tempo, Aquile subito aggressive alla ricerca del gol del pareggio.

Primo tempo

Spezia in crescita in finale di primo tempo, davvero peccato per il liscio di Piccoli all'11' che poteva dare un diverso indirizzo la gara, ma sono rischi da mettere in conto puntando su un 2001 al centro dell'attacco, tra l'altro il talentino dell'Atalanta si è mosso bene liscio a parte.

Uno Spezia in crescita dicevamo, peccato i meno di 50 supporters sugli spalti del Manuzzi, ma in campo la squadra di Italiano ha via via preso campo, lo dimostra il maggior possesso palla, anche se verso la porta ha tirato più la Viola trovando i due centri. Confortante il gioco espresso dal 15' dopo due gol a freddo (nel primo dormita di Deiola e Bastoni, nel secondo tutto il reparto in apnea) che potevano far presagire una goleada. Invece i ragazzi di Italiano hanno accorciato e migliorato le giocate, mentre la Fiorentina è sembrata nicchiare troppo rischiando in almeno due occasioni di subire il gol dello Spezia. Purtroppo Italiano non ha in panchina grosse opzioni alternative, ma non è improbabile una staffetta offensiva tra Piccoli e Nzola, così come Farias al posto di Verde se l'autore del gol dovesse accusare la fatica.

 

Al 41' Spezia 1-Fiorentina 2, partita riaperta da Verde con tutto il secondo tempo a disposizione per cercare di recuperare almeno un punto dopo l'inizio da incubo delle Aquile.

Gooooooollll!!!! Al 39' del primo tempo si sblocca lo Spezia con un lampo di Verde pescato benissimo da un lungo lancio di Terzi, la buca Caceres e il tornante destro castiga Drago con un rasoterra diagonale non di semplice esecuzione.

Prima della mezz'ora lo Spezia prende finalmente coraggio, prima con Bastoni che va in profondità sulla sinistra prima di accentrarsi su Verde, subito dopo con Ricci che prova la battuta dalla distanza, ma la Viola sembra nicchiare senza prendere rischi ma mantenendo il controllo sulla gara.

Bravissimo Gyasi a sgusciare sulla sinistra all'11' e a mettere in mezzo per Piccoli che liscia incredibilmente solo davanti alla porta.

Inizio da incubo al Manuzzi di Cesena, al primo corner la Viola passa con capitan Pezzella che Deiola si perde in marcatura, passa un minuto e sulla seconda incursione offensiva l'esordiente Provedel raccoglie per la seconda volta in 3' la palla in fondo al sacco.

Pre-partita

SPEZIA (4-3-3)
Provedel; Sala, Chabot, Terzi, Bastoni; Deiola, Ricci, Acampora; Gyasi, Verde, Piccoli. A disp. Krapikas, Rafael, Mora, Agoume, Bartolomei, Farias, Nzola, Ferrer, Pobega, Erlic, Dell'Orco, Agudelo. All: Vincenzo Italiano.

FIORENTINA (3-5-2)
Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Liriola, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Vlahovic. A disp: Terracciano, Brancolini, Martinez Quarta, Venuti, Igor, Barreca, Callejon, Pulgar, Saponara, Duncan, Cutrone, Kouame. All: Giuseppe Iachini

All'Orogel Stadium di Cesena le Aquile di mister Vincenzo Italiano affrontano la Fiorentina di mister Iachini, nel quarto turno della Serie A.

Per l'occasione il tecnico aquilotto è costretto a fare a meno di varie pedine, per cui dinnanzi all'esordiente Provedel, la linea difensiva sarà composta da Sala e Bastoni sulle fasce, mentre a far coppia di centrali riecco Terzi e Chabot. A centrocampo, Ricci in regia, con Acampora e Deiola nel ruolo di mezzali; in attacco, spazio al tridente Verde-Piccoli-Gyasi.

Sul fronte opposto, Iachini opta per il 3-5-2, con capitan Pezzella che torna al centro della difesa, mentre a centrocampo maglia da titolare per Bonaventura e Castrovilli. In attacco, Ribery farà coppia con Vlahovic.

Squadre in campo, Spezia che indossa il consueto completino con maglia bianca e pantaloncino nero; Fiorentina in maglia e pantaloncino rossi

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

8 pazienti ospedalizzati in meno, 1962 i positivi residenti alla Spezia. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa