Stampa questa pagina

Calcio, è il ritrovato Santunione l'alfiere del Magrazzurri

Il trequartista commenta l'inizio di stagione.

Venerdì, 16 Ottobre 2020 11:11

Chi è?! Era l’ “enfant prodige” del settore giovanile dell’allora Foce Vara prima e, da adulto, del Lunigiana poi. Successivamente era partito con destinazione l’ Australia per ragioni di studio, da lì era passato a Nuova Zelanda, Irlanda e Spagna per motivi di lavoro; alternando la palestra al bar che è tuttora, a Sarzana, la sua occupazione. Basta !?
Di fronte a tale e tanto dinamismo si può magari rimanere spaesati, eppure a Santo Stefano dov’è cresciuto (benché nato a Fivizzano) dai tempi della scuola materna, lo conoscono tutti... e tanto più magari, sono felici d’aver ritrovato questo trequartista/punta annata ‘90 adesso, ch’egli pare proporsi quale alfiere di questo spumeggiante inizio di campionato da parte d’un Magrazzurri ora co-capolista nel Girone B di Promozione.

Aveva già dato segnali non indifferenti nella vittoria d’esordio alla Corea, contro il Follo S. Martino, domenica scorsa ha firmato il successo esterno sulla Forza e Coraggio appena entrato all’incirca alla mezz’ora della ripresa.
"Forse non tutti lo ricordano – lui precisa – ma avevo già rifatto volentieri capolino nel “Magra” un paio d’anni or sono per una manciata d’incontri, alla faccia d’impegni e infortuni vari, a dare una mano a questa società che sento dentro poiché è quella dei miei posti. Altra precisazione: al “Tanca”, dopo la rete al volo sulla punizione-cross di Salamina, ho anche colpito un palo nel finale".

E’ una gran salute che durerà questa del Magrazzurri?
"Io credo – afferma Santunione – che questa sia una squadra tendenzialmente ambiziosa a cui questo vulcanico avvio potrebbe pure aver conferito la definitiva fiducia. Ad ogni modo, è presto per sbilanciarsi in valutazioni d’un certo tipo, tanto per cominciare si sa ancora pochino delle altre squadre. Per il momento piedi per terra e avanti così".

A cominciare dal prossimo confronto con la Tarros Sarzanese?
"Possibilmente sì – conclude Fabio – vediamo. Intanto dovremmo tornare al “Luigi Camaiora”. Però dubito che il primo realistico punto della situazione sia fattibile prima di Gennaio".


(Testo: Andrea Catalani)

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

All'esterno di uno dei due locali si erano riuniti alcuni avventori formando un assembramento. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'ordinanza del ministro della Salute entrerà in vigore da domenica 29 novembre. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa