Stampa questa pagina

Spezia mercato, in arrivo il piccolo Pogba In evidenza

di Massimo Guerra - A due settimane dall'inizio del campionato mister Italiano è ancora praticamente senza squadra.

Venerdì, 11 Settembre 2020 16:54

A Follo il gruppo superstite continua ad allenarsi con impegno ma è così esiguo da non poter nemmeno programmare un amichevole 11 contro 11 contro una squadra di categoria.

Il nuovo Ds Meluso si sta adoperando sul mercato ma si scontra con il primo ossimoro della sua esperienza aquilotta, del resto annunciato nella conferenza stampa di presentazione: la squadra per fare la serie A ha bisogno di almeno dieci nuovi elementi di fisico e tecnica adeguati alla massima serie, ma la priorità è quella di non indebitare la società, risultato: ad oggi ufficializzato il portiere Zoet e Jacopo Sala, un passo alla volta ma davvero a rilento.

Quindi: largo ai prestiti (se arriveranno), e attesa delle ultime fasi di calciomercato per provare ad aggiudicarsi last minute qualche pezzo gradito al mister.

Già oggi comunque si dovrebbero tradurre in nuovi arrivi ufficiali le tante, troppe voci che si stanno cumulando sulle Aquile dalla festa della promozione.

Le più accreditate sono quelle che anticipano il ritorno di Marchizza dal Sassuolo insieme al compagno di reparto Dall'Orco, un tantino più complicati invece gli innesti dalla Viola del giovane trequartista mancino Agudelo e dell'esperto centrocampista Saponara, mentre è esplicita la volontà di Nzola e di Italiano di riprendere la strada insieme ma si attendono gli ok dal Trapani, alle prese con una situaizone societaria molto difficile.

Altre voci (Sky Sport) accreditano l'arrivo del tornante offensivo Verde dall'AEK di Atene, altre sirene quelle relative all'attaccante congolese Mavis Tchibota dalla Bulgaria, dove milita nelle fila del Ludogorec, 25 presenze e 7 gol per lui nella scorsa stagione.

Le buone relazioni tra il presidente Chisoli (non in quarantena dopo il summit a Milano con gli altri presidenti della A tra cui il "positivo" De Laurentis) e la dirigenza tecnica dell'Inter potrebbero consentire l'arrivo in presito secco di un talento emergente, il 2002 camerunense Lucien Jefferson Agoumé che forse un po' prematuramente qualcuno ha già accostato a Pogba.

Di certo non gli mancano il fisico e la qualità tecnica, per la quale si era già fatto notare nelle giovanili del Sochaux prima di esordire due anni fa con 15 presenze in Ligue 2. Pagato dall'Inter 5 milioni di euro, poco utilizzato lo scorso anno da Conte, che pare abbia dato parere positivo ad un anno di "gavetta" sulle sponde del golfo dei poeti.

Per la difesa, oltre a Zoet, Sala, Marchizza e Dall'Orco il Dg Meluso sta lavorando sul difensore serbo della Spal Nenad Tomovic a titolo definitivo, giocatore eclettico che apporterebbe una buona dose di esperienza davanti al portiere olandese, mentre per l'attacco resta ancora in alto mare la trattativa per Santander con il Bologna.

Sul fronte uscite da registrare al momento le possibili partenze di Gudy,Bastoni e Ramos, in forse Galabinov per il quale ci sarebbe un forte interessamento da Vicenza ma il bulgaro ha ancora un anno di contratto con le Aquile piuttosto oneroso.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

I controlli nelle zone della movida saranno intensificati e partiranno dal pomeriggio. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa