Da Ds e tecnico le prime reazioni del Cadimare alla salita in Eccellenza In evidenza

Cadamoti in Eccellenza, è ufficiale, poiché primi nel Girone B di promozione ligure al momento dello stop imposto dalla pandemia.

Martedì, 30 Giugno 2020 15:13

Una volta per tutte il Cadimare può esultare. Il comunicato federale ha finalmente posto conclusione a un’attesa che ormai aveva dell’interminabile con annessa tensione. Cadamoti dunque in Eccellenza, è ufficiale, in quanto primi nel Girone B di promozione ligure al momento dello “stop” imposto dalla pandemia.

“Non possiamo che essere tutti, dal paese Cadimare allo staff tecnico-dirigenziale passando per i giocatori, più che soddisfatti – è il commento del direttore sportivo Luca Tognetti – di quello che alla fine è l’esito della nostra stagione 2019/20. Del resto a Febbraio eravamo primi (e non era la prima volta) nonostante diversi cambiamenti operati al termine dell’annata precedente. C’è di riflesso molta motivazione nei nostri ranghi e oggi come oggi chiunque desidererebbe essere confermato in vista del futuro. Sarebbe bello poter proseguire tutti insieme, magari con l’aggiunta in squadra di qualche giovane rampante e di alcuni veterani, questi ultimi particolarmente già esperti della categoria superiore”.

Dal punto di vista dirigenziale a quello della guida tecnica, attraverso le parole dell’allenatore, subito all’indomani della certezza della promozione.

“Forse questo campionato davvero anomalo – afferma infatti mister Stefano Buccellato – ha premiato più noi che non Forza e Coraggio e Canaletto Sepor: che sono state le altre due squadre di vertice nel nostro caso. D’altronde credo pure che non ci siamo assolutamente mai risparmiati per cercare un po’ di fortuna, prodigandoci nel sacrificio fin da subito, per quanto fossimo partiti senza obiettivi dichiarati. Inoltre siamo stati encomiabili nel risollevarci da quel paio di pesanti sconfitte che avrebbero potuto affossarci, in particolare mi torna alla mente quel tre a zero buscato a Santa Margherita Ligure, dove per giunta terminammo in sette; con quattro squalificati di conseguenza".

"Personalmente mi auguro che questa “rosa” di bravi ragazzi sia confermata pressoché per intero e arricchita di tre o quattro rinforzi “ad hoc”.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Operazione congiunta dei Carabinieri nucleo cites e veterinari del servizio sanità animale della Spezia Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Umberto Costamagna - Il futuro adesso n. 7. Interviene Peracchini e, partendo dalle cose fatte, racconta il progetto della città Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa