La Tarros si arrende al supplementare In evidenza

Pesano alla distanza le assenze, ma la squadra ha dato il massimo e guarda avanti con fiducia.

Lunedì, 04 Novembre 2019 08:52

La Tarros parte benissimo, ma alla distanza paga la categoria e soprattutto le assenze importanti alle quali la squadra ha saputo bene tenere testa, ma che hanno comunque inciso. Peccato, perchè nonostante le difficoltà i bianconeri hanno mostrato determinazione, grinta e gioco di squadra, avendo anche le occasioni per chiedere la partita nei tempi regolamentari. Purtroppo non ci sono riusciti e nel supplementare hanno pagato stanchezza e panchina corta causa infortuni. Vince Prato, 67-74.

“Abbiamo perso una buona opportunità – commenta Presidente Danilo Caluri – Le assenze sicuramente hanno pesato. Andiamo avanti a lavorare, stiamo crescendo e non posso rimproverare nulla ai ragazzi, stavolta davvero non potevamo dare di più. Sono ottimista per il futuro, quando tutti saranno a disposizione e ci saremo ambientati in questa categoria penso che potremo toglierci alcune soddisfazioni”.

Sulla stessa linea il commento di coach Andrea Padovan: “I ragazzi hanno dato tutto quello che avevano, ho visto l'atteggiamento che volevo. Certo dispiace avere perso, ma più di così non potevo chiedere. E' un frangente complicato, dobbiamo serrare le fila e andare avanti dando il massimo come stiamo facendo. Stiamo crescendo, nonostante le difficoltà che ci stiamo trovando a dovere affrontare; sono sicuro che passato questo momento raccoglieremo i frutti della fatica e del lavoro che stiamo facendo”.

Per la Tarros la prossima partita sarà domenica 10 novembre in trasferta sul parquet della ASD Pielle Livorno.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

In Liguria in totale soltanto 3 pazienti si trovano in terapia intensiva. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'intervento del coordinatore provinciale dei Cobas Luca Simoni. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa