Lasciata ogni speranza: Spezia-Benevento 0-1 In evidenza

Ora si attendono le decisioni sul destino di mister Italiano.

Sabato, 05 Ottobre 2019 16:32

 

PRE PARTITA

Settimo turno forse decisivo per Italiano quest'oggi, con lo Spezia reduce da una serie di ko alle prese con il Benevento di Inzaghi, compagine imbattuta forte di 12 punti frutto di tre vittorie e tre pareggi.

Minuto di silenzio in memoria del patron del Sassuolo Squinzi, in campo le squadre schierate, spalti mezzi vuoti (o mezzi pieni fate voi).

Spezia schierato con il solito 4-3-3, incomprensibile la conferma di Gyasi al centro dell'attacco dopo le ultime prestazioni, evidentemente Italiano non ritiene Gudjohnsen ancora idoneo per la categoria.

La vera novità è la panchina di capitan Terzi, non è vhiaro se il motivo è la stanchezza o un raffreddamento del rapporto tra i due leader della squadra, scelta coraggiosa in una sfida così importante, che può davvero compromettere il futuro del tecnico sulla panchina aquilotta in caso di prova non convincente o peggio di sconfitta

 

PRIMO TEMPO

Pronti via, angolo per il Benevento, la difesa sbroglia.

Al 3' giallo per Maggio, che atterra Gyasi fuori area, punizione battuta malissimo occasione sprecata.

Due corner, anzi tre ,in 10' per il Benevento, che ha iniziato la gara con un atteggiamento molto prudente.

Pericolo al 12', Coda di fronte a Scuffet bravo a sventare di piede anticipando la conclusione del numero 9 campano.

Altro corner del Benevento che guadagna campo metro dopo metro, occasioni per Insigne e Viola ma in sospetto off-side, prova un break a sinistra il terzino sinistro Bastoni bravo a trovare la profondità ma impreciso nel controllo finale, peccato.

Al 23' Maggiore entra duro su Letizia, nessun fallo per Marini, si prosegue.

Al 28 Gyasi mostra una volta di più i suoi limiti tecnici, involandosi bene centralmente ma cercando un assist impossibile pef Ragusa sulla verticale anziché appoggiarla su Federico Ricci in arrivo sulla corsia di destra.

Risposta blanda del Benevento al 28', dalla distanza Viola pallone fuori.

Quinto corner a zero per gli ospiti alla mezzora, la spazza via Capradossi per nessuno, comunque nei primi 30' lo Spezia è rimasto concentrato, i reparti molto coesi, davanti il solito nulla ma almeno non si vedono fino a questo momento particolari svarioni tattici.

Al 37' ottima diagonale difensiva di Vignali che stoppa l'incursione di Coda in slalom al limite dell'area bianca.

Al 38' infortunio di gioco per Capradossi, cambio obbligato per Italiano: entra Terzi a dimostrazione che il turn-over non fosse per motivi tecnici.

Arriva il fischio d'inizio dopo 3' di recupero, primo tempo finito a reti inviolate e qualche imprecisione di troppo in fase di appoggio dell'ex Federico Ricci, comunque nel tabellino del primo tempo finiscono solo 5 corner del Benevento, un giallo ai campani e zero tiri in porta da ambo le parti.

 

SECONDO TEMPO

Fuori Improta per Armenteros dal 1' della ripresa, subito pericoloso il nuovo entrato a verticalizzare su Insigne che supera Scuffet, ma il gioco è fermo per off-side.

Occasione Spezia!!!! Al 7' si invola Bartolomei sulla sinistra e arriva quasi a tu per tu con Montipò, dentro l'area calcia forte sul primo palo ma il portiere sventa in corner. Finalmente si risente qualche applauso al Picco.

Al 10' il cambio Federico Ricci - Bidaoui accende d'improvviso la partita, prima è il Benevento ad andare vicino al gol con Coda, salvataggio in extremis di Bastoni, sul rovesciamento è Gyasi ad andare alla conclusone a colpo sicuro, ma la schiena di Letizia in tuffo manda incredibilmente la palla in corner, ancora Gyasi impreciso al 15' dopo un'azione innescata da un ottimo Bartolomei, ma l'azione era ferma per off-side.

Al 25' Maggio stecca Gyasi, ma l'entrata dell'ex Napoli sembra nettamente sul pallone.

Gioco fermo da un paio di minuti per i colpi ricevuti da Big Papa e da Bastoni, che deve uscire: al 28' entra Ramos., Inzaghi cambia in attacco, fuori Kragl dentro Tello. Partita continuamente interrotta, ora a terra finisce Maggiore ma nulla di grave, giallo per Giulio.

Dopo 15' di calma piatta lo Spezia torna sotto con Bidaoui che sguscia a sinistra entrando in area ma venendo rimpallato proprio all'ultimo, per il quarto corner consecutivo nella ripresa.

Al 38' terzo gol annullato al Benevento per off-side, si lamenta con Marini il nuovo entrato Tello ma sul cross dalla destra è un soffjo avanti a tutti.

Svantaggioooooo......al 43' Tello defilato sulla sinistra viene lasciato colpevolmente solo da Vignali e su lancio dalla propria metà campo di Tuia stacca di testa un pallonetto che beffa Scuffet, uscito malamente al limite della propria area.

Sono 5' i minuti di recupero assegnati da un oggi dignitoso Marini, lo Spezia prova a reagire ma se non ha fatto un tiro in porta in 90' difficile che riesca a inquadrare la porta con le gambe stanche e la rabbia in corpo.

 

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

34enne perde l'equilibrio e finisce nel canale. Per recuperarlo si mobilita tutta la macchina dei soccorsi. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'auto si trovava in via XX Settembre, proprio nei pressi dalla Polizia Locale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa