Storia di cocktail leggendari In evidenza

Domenica, 20 Ottobre 2019 18:03

Negli anni Trenta si diffuse la moda dei cocktail detti "corps reviver", ossia resuscita cadaveri. L'idea del drink era quello di dare una "botta" a coloro che si erano sbronzati il giorno prima. Inutile dire che i cocktail, o meglio le loro ricette, rispecchiavano l'orripilante idea, con ingredienti ...improbabili!.

È il caso del Bull shot (a base di consommè, da gustare caldo o freddo), ma partecipano alla drink list anche il Death of Afternoon (ideato da Hemingway, con assenzio), il Bloody Mary ed il Vampiro, dai tipici profumi e gusti messicani (e lì se ne intendono considerata l'ofrenda del dia de muertos).

Dalle 17.30 alle 18.30 del 31 ottobre faremo un viaggio attraverso la storia di questi cocktail, riscoprendone alcuni completamente dimenticati nella storia della miscelazione. Ingresso libero, previa prenotazione: https://www.cocktailfest.it/workshop-manzo/

 

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
Aibm Project

Associazione Italiana Bartender e Mixologist
Via B. Partigiane 195
19020 Follo (SP)
Tel: 339 6696464
Email: info@aibmproject.it

www.aibmproject.it

Ultimi da Aibm Project

Sono aperte le iscrizioni per il corso barman in partenza da Gennaio 2020 L’Associazione italiana Bartender Mixologist propone un nuovo ed innovativo programma, che coniuga il metodo classico del lavoro… Leggi tutto
Aibm Project

Due corsi: cucina e pasticceria

Mercoledì, 06 Novembre 2019 14:50 formazione-professionale
Sono due i corsi che saranno presentanti settimana prossima presso l'IPSSEOA "G. Casini" della Spezia. Il giorno 15 alle ore 15, presso sede centrale (via Fontevivo 125, La Spezia), presentazione… Leggi tutto
Aibm Project

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa