Michelucci (PD): "La Regione non firmi l'intesa per il mantenimento della centrale Enel" In evidenza

"Il Piano energetico del governo Lega-5 Stelle penalizza fortemente sul piano ambientale La Spezia".

Martedì, 09 Luglio 2019 15:49

"Fino a pochi mesi fa, infatti, nessuno metteva in dubbio la dismissione della Centrale Enel spezzina tramite il progetto Future-e, ma adesso scopriamo che nel 2021 cesserà solo l'utilizzo del carbone, la centrale resterà al suo posto e verrà convertita a turbo gas".

"Quindi non ci sarà alcun miglioramento per la qualità della vita degli abitanti. Eppure la Regione, fino a un anno fa, era favorevole alla dismissione - in linea con Enel - tanto che a marzo 2018 aveva proposto di candidare il sito di Vallegrande – dove oggi c'è la centrale – per ospitare un polo di ricerca scientifica e tecnologica a cura di Enea".

"Cosa è cambiato adesso? Questa mattina abbiamo affrontato la questione in Consiglio regionale, ma la discussione è stata rinviata in Commissione, per ulteriori approfondimenti".

"La Regione può incidere realmente sulla vicenda e convincere il Governo a mantenere l'impegno della chiusura. Per farlo basta che non firmi l'intesa per la trasformazione della centrale da carbone a turbo gas".

"Toti riveda la sua posizione espressa al convegno dei sindacati alla Spezia nelle scorse settimane e agisca nell'interesse dei cittadini della provincia spezzina".

Juri Michelucci, vicecapogruppo del Pd ligure.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Democratico

Il PD spezzino indica la strada che cercherà di sollecitare. Leggi tutto
Partito Democratico
L'intervento del capogruppo in consiglio comunale del Partito Democratico. Leggi tutto
Partito Democratico

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa