Peracchini: "La musica dovrebbe unire, non dividere" In evidenza

Il sindaco Pierluigi Peracchini risponde alle polemiche scaturite da alcune affermazioni di Motta.

Lunedì, 17 Giugno 2019 16:28

 “Il primo grande appuntamento dell’estate spezzina è iniziato con la marcia giusta – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – il primo dei sei concerti gratuiti che l’Amministrazione ha voluto donare alla Città ha riscosso un grande successo di pubblico: l’affluenza delle persone che si sono riversate su Piazza Europa per il concerto di Motta ha sfiorato, infatti, le 3.500 persone.

Il successo dell’iniziativa, però, è stato accompagnato da una serie di polemiche scaturite da alcune affermazioni di Motta durante il suo concerto che, purtroppo, hanno diviso la città in un momento che, nelle intenzioni dell’Amministrazione, avrebbe voluto unire, come credo la musica dovrebbe fare. Con la gratuità di questi spettacoli si vuole offrire a tutti l’opportunità di divertirsi nelle sere estive con concerti plurali e diversi e, soprattutto, non fare politica con soldi pubblici destinati alla cultura e allo spettacolo.

I grandi artisti non hanno bisogno di commentare la propria musica o i testi, perché la loro arte dovrebbe essere sufficiente a parlare da sola: il comportamento di Motta ha distorto l’intenzione di una serata che avrebbe voluto essere di festa e le parole che ha riservato nei confronti dell’Amministrazione che lo ha ospitato e soprattutto pagato sono da maleducati, ricolme di pregiudizi gratuiti e hanno avuto il triste risvolto di aver allontanato le persone che erano venute appositamente in piazza ad ascoltare la musica. Sono soprattutto rimasto sorpreso perché Motta non ha mai manifestato alcun disagio, prima di salire sul palco, rispetto al fatto che il suo cachet venisse pagato da una città governata da me e dal centro destra.

Motta si dissocia da me, ma io mi dissocio solo dalla sua maleducazione, non mi pento che sia venuto a cantare in Città perché la libertà di pensiero e di parola alla Spezia sono garantite a tutti, sempre, e a trecentosessanta gradi, se esse rimangono ovviamente nel perimetro della legalità. La forza della democrazia è proprio questa: dare spazio al pensiero di un altro che pur non condividiamo, che sia una presentazione di un libro o le parole in un concerto.

Ma da queste esperienze rimango sempre più convinto che dal comunismo e dal fascismo non ci sia proprio nulla da cui imparare.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)
Comune della Spezia

Piazza Europa, 1
19100 La Spezia

Tel. 0187 727 456 / 0187 727 457 / 0187 727 459
Fax 0187 727 458

www.comune.laspezia.it/

Ultimi da Comune della Spezia

Saranno inoltre realizzati interventi per il risparmio energetico. Leggi tutto
Comune della Spezia
Il Comune si occuperà degli arredi e della manutenzione Leggi tutto
Comune della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa