Failla: “Mi avevano chiesto di candidarmi, ma non mi piace la rissa della politica” In evidenza

L’ex magistrato ritorna ai mesi precedenti alle elezioni comunali del 2017: Orlando pensava a lei come candidato sindaco del centrosinistra.

Giovedì, 23 Maggio 2019 15:30

A due anni di distanza dalle elezioni che hanno portato il centrodestra alla guida della Spezia, l’ex magistrato Maria Cristina Failla ripercorre i mesi in cui il suo nome circolava insistente nel totonomi dei papabili candidati sindaco del centrosinistra.

A mettere sul tavolo il nome di Failla, infatti, era stato l’ex ministro Andrea Orlando (che oggi pensa a Guido Melley per un fronte unito della sinistra spezzina). Un’ipotesi che poi sarebbe tramontata, ma che oggi l’ex presidente del tribunale conferma, fornendo ulteriori dettagli, in un’intervista alla trasmissione “Tamburo battente” di Tele Liguria Sud.

“Mi sono sentita molto orgogliosa della stima che mi è stata riconosciuta facendomi questa proposta, e nello stesso tempo ho sentito un grande amore verso questa città, in cui ho lavorato per un certo periodo di tempo – ha raccontato Failla – Ho valutato la proposta, ma poi mi sono resa conto che i tempi, i silenzi, le incertezze e le contraddizioni della politica erano decisamente contrastanti con tutta la mia vita, tutta la mia formazione personale e culturale, tutto il mio lavoro. Ho sempre lavorato credendo in quello che facevo e cercando di realizzare delle cose, perché secondo me erano quelle giuste da fare”.

“Il fatto di dover subire dei compromessi, o peggio ancora degli assalti, mi ha messo molto in difficoltà: non mi piace la rissa della politica – ha concluso Failla – Ho sempre improntato la mia attività a un atteggiamento rispettoso e cordiale, che tenga conto dell’umanità.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Dopo un derby interno al Circolo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
di Gabriele Cocchi – Dura missiva di palazzo civico all’agenzia che cura le iniziative del cantante: “Esternazioni politiche non previste dal contratto”. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa