Peracchini: "Mi vorrebbero appeso a testa in giù: questa è la loro democrazia" In evidenza

Il sindaco si sfoga su facebook su alcuni commenti apparsi in questi giorni sui social

Domenica, 19 Maggio 2019 13:47

"Per gli amici del prete (prima definito 'cosidetto', nel post poi modificato, ndr) di Piazza Brin devo essere appeso a testa in giù per aver rispettato la costituzione e il regolamento emanato dalle sinistre! Questa è la loro democrazia... continuerò a rispettare e difendere la nostra costituzione per il bene di tutti in un paese migliore!
P.s. Spero che anche il prete di Piazza Brin legga e comprenda il Vangelo di oggi!" (Gv 13,31-33a.34-35, ndr)

Così il sindaco Peracchini risponde alle polemiche e soprattutto commenta tra le righe il gesto del parroco che ieri pomeriggio, durante la presentazione del libro edito da Altaforte in Mediateca, ha fatto suonare le campane a lutto, in segno di protesta.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)
...

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Raggiunto il livello massimo pluviometrico Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"Il ministero per la transizione ecologica, su input della commissione di verifica dell’impatto ambientale, ha certificato la mancata ricerca di alternative credibili per il sito di Vallegrande". Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

1 commento

  • Link al commento Vincenzo Napolitano Domenica, 19 Maggio 2019 15:04 inviato da Vincenzo Napolitano

    Anche il prete è un cittadino italiano e ha letto molto bene la Costituzione che è essenzialmente antifascista. Voler far intendere che casa pound (il vero Pound si rivolta nella tomba!) non sia una diretta emanazione del fascismo è da ciechi! Si protesta contro la non applicazione delle specifiche leggi che proibiscono l'esaltazione del fascismo. Si protesta contro le autorità ( che non sono le politiche...) di non far applicare le leggi.

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa