Le interviste ai candidati / Alberto Battilani sostenuto da "Uniti X la Gente" In evidenza

Sindaco uscente, in corsa per il secondo mandato.

Sabato, 18 Maggio 2019 09:14

Gazzetta della Spezia continua il suo approfondimento sui candidati sindaco alle amministrative 2019 facendovi conoscere i due aspiranti sindaco per il Comune di Bolano. Si tratta di Alberto Battilani, il sindaco uscente, ed Alessandra Mari.

Che idea si è fatto degli schieramenti in campo?

Sono solito non parlare dei miei avversari politici che rispetto sempre e come diceva Pertini ““Dico al mio avversario: io combatto la tua idea che è contraria alla mia, ma sono pronto a battermi al prezzo della mia vita perché tu la tua idea la possa esprimere sempre liberamente.” Il nostro gruppo “Uniti X la Gente” fa della partecipazione, dell’ascolto, del coinvolgimento la sua ragione d’essere e mette al centro dell’azione la persona e i suoi bisogni, un gruppo che si presenta rinnovato, sei uscenti compreso il sindaco e sette nuovi candidati consiglieri e con un risultato del quale andiamo fieri, la parità di genere tra donne e uomini, un mix di esperienza, di novità, di competenze e di freschezza politica e amministrativa, una compagine che guarda al futuro del nostro paese, un gruppo che vuole continuare l’esperienza positiva di questi anni.

Parliamo del programma, ci vuole riassumere in poche parole i punti cardine con i quali si presenta di fronte agli elettori?

Dopo cinque anni di amministrazione ci presentiamo ai nostri concittadini con un programma che contiene le cose fatte e quelle ancora da realizzare e su questo chiediamo di essere valutati, continuando a mettere al primo piano l’attenzione per le persone più in difficoltà e più bisognose, la manutenzione del territorio, la messa in sicurezza del torrente Villa, la realizzazione dell’ultimo lotto dei lavori della “cittadella degli Studi”, il completamento del recupero del palazzo comunale di Bolano, il completamento dell’impianto sportivo Incerti di Ceparana, la realizzazione di una nuova biblioteca comunale con sala studio per i nostri ragazzi.

Quale sarà il primo obiettivo che intende raggiungere nei primi 100 giorni del suo mandato, nel caso venisse eletto?

Certamente l’apertura della Casa “Dopo di Noi” opera della quale siamo molto orgogliosi, la realizzazione dell’ultimo lotto dei lavori di sistemazione del nuovo plesso scolastico “Cittadella degli Studi” di Ceparana, la messa in sicurezza della parte terminale del torrente Villa e lavorerò dal 27 maggio per il completamento della progettazione esecutiva della Bretella Ceparana – Santo Stefano.

A proposito della bretella Santo Stefano- Ceparana: avete affrontato la questione nel vostro programma?

Oggi, grazie al lavoro fatto in questi cinque anni, siamo nelle condizioni di poter dire che la “bretella Ceparana-Santo Stefano” si farà per la certezza dei finanziamenti 13.5 milioni di euro per il primo lotto e l’impegno da parte della Regione Liguria a finanziare la progettazione del secondo lotto che interessa il territorio del Comune di Santo Stefano Magra con il quale si è trovata l’intesa sul tracciato. Sul fatto che sia un’opera utile, indispensabile e urgente penso non ci siano più dubbi in quanto porterà un miglioramento dei tempi di percorrenza per raggiungere la città, la val di Magra e la riviera facendo diventare la Bassa Val di Vara più appetibile sia per la residenza che per il turismo, lo sviluppo economico e produttivo della piana essendo più facilmente raggiungibile, per la sicurezza e per l'ambiente riducendo le code che oggi sono di frequente chilometriche.

E' soddisfatto del suo operato come sindaco?

Soddisfatto del gruppo che ho creato del quale vado orgoglioso, gruppo che mi ha permesso di realizzare gran parte del programma di mandato, vede io credo molto nel lavoro di squadra e sono altrettanto convinto che un uomo o una donna da soli sono destinati a fare poca strada, sono talmente convinto di questo che nel nostro simbolo, a differenza della lista avversaria, non compare il mio nome.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Il 27 gennaio in tutto il mondo si celebrerà il Giorno della memoria, una data simbolica per ricordare le vittime del nazismo. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
L'obbiettivo è raccogliere e portare alla luce inadempienze istituzionali Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa