"L'Amministrazione di Calice svende il Castello Doria Malaspina" In evidenza

Il Consigliere Cacciavillani contro la decisione di affidarlo a privati per "una cifra irrisoria".

Martedì, 19 Marzo 2019 18:36

Il gruppo di Calice Popolare di cui faccio parte è esterrefatto dalla decisione del sindaco e della giunta comunale di affidare la gestione e la sua valorizzazione a privati per una cifra davvero irrisoria.
La cifra che chiede il comune per tutto l’immobile di altissimo pregio è identica ad un affitto medio di una casa 4 vani sul territorio. L’unico affittuario del solo locale ristorante che ha aperto anni fa nel castello pagava più o meno la stessa cifra.
Nell’interrogazione già presentata al sindaco chiediamo conto di come è stata pensata la procedura di affidamento dal lato economico, se si è interpellato qualche ente preposto che abbia fatto una giusta stima. Si parla di 4000,00 € con un ribasso del 40% di un ipotetico e improbabile lavoro ordinario e straordinario, un rischio per il castello che vengano eseguiti lavori di ristrutturazione da persone incompetenti, che solitamente si fanno con bandi o gare, dall’altro lato , economicamente conveniente per chi invece andrà a gestirlo che si ritroverà quasi in modo gratuito a sfruttare un bene così prezioso.

Questa amministrazione non ha saputo utilizzare, valorizzare e pubblicizzare il Castello e i suoi contenuti museali, tant’è che da circa due anni, il sito appositamente costruito per promuoverlo e far viaggiare in rete le informazioni utili alla sua pubblicizzazione e a quella del Castello di Madrignano, è stato chiuso poco dopo la sua presentazione con tanto di conferenza pubblica nell’ottobre 2015,svoltasi proprio nella sala consiliare che oggi viene data a privati.

Mi pare da questi eventi che questa amministrazione non sia stata in grado di valorizzare i nostri beni, tant’è che li regala a privati con un danno alle casse comunali e che utilizza invece i riempimenti territoriali per fare cassa o le sanzioni con autovelox .
Abbiamo due tesori storici che potrebbero aumentare il turismo culturale, facendo così anche lavorare le poche attività rimaste sul territorio.
Cerchiamo di valorizzarlo il territorio e non penalizzarlo!


Consigliere comunale Calice Popolare

Alessandra Cacciavillani

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Discute la tesi di laurea via web e si laurea con 110 e lode Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
"I soldi ci sono ma la politica evidentemente ha puntato sui servizi privati con convenzioni, assicurazioni e welfare aziendali vari." Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa