Piazza Martiri a Sarzana, il PCI: "Dove è il cambiamento promesso dalla nuova amministrazione?" In evidenza

Il Partito Comunista paragona le "sconsiderate delibere" della Giunta Cavarra all'inerzia di chi attualmente governa la città.

Mercoledì, 13 Marzo 2019 09:56
A quasi un anno dall’insediamento dell’Amministrazione Ponzanelli ancora ci chiediamo in cosa consiste il reale cambiamento da loro tanto decantato in campagna elettorale.

La pratica di Piazza Martiri, prima grande occasione per la giunta di poter dimostrare una reale rottura con la precedente amministrazione, ha fatto cadere la maschera ipocrita di un’alternativa che non è mai esistita se non in peggio.

Infatti, dopo che il capogruppo Lega Iacopi ha richiesto un parere ad una nota amministrativista, detto parere è rimasto chiuso in un cassetto per mesi.

Probabilmente ciò che veniva spiegato nel parere legale non era di gradimento all’amministrazione nonostante l’Avvocato Sommovigo ammetteva la possibilità di impugnare le delibere della giunta Cavarra che avevano approvato i progetti di Piazza Martiri.

Questo a fronte di una palese violazione delle norme urbanistiche comunali, nazionali e sugli appalti per aver concesso una parte di piazza pubblica ad un privato senza una gara d’appalto.

L’amministrazione odierna avrebbe potuto agilmente bloccare i lavori, ancora in fase iniziale, con costi molto meno elevati anzi che costringere un gruppo di cittadini ad un ricorso al TAR con le relative spese che implica.

Le sconsiderate delibere dell’amministrazione precedente sono paragonabili all’inerzia dell’attuale che ha portato a compimento il progetto di Cavarra diventandone di fatto complice.

Il Partito Comunista Italiano auspica che il ricorso al Tar venga accolto sia per evitare si deturpi il centro città con un’ulteriore opera inutile, sia per tutelare i cittadini sarzanesi che rischiano di trovarsi di fronte ad un “mostro” edilizio o ad un possibile danno erariale che graverà sulle loro spalle; vittime di scelte scellerate di palazzo.

Qualsiasi sia l’esito del Tar, auspichiamo che i responsabili, sia attuali che precedenti, di questo ennesimo scempio ai danni della comunità sarzanese, si assumeranno le proprie responsabilità politiche nei confronti dei cittadini.

 

PARTITO COMUNISTA ITALIANO
Sezione E.Berlinguer - Sarzana

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Partito Comunista Italiano

L'elenco dei Comuni e dei gazebo dove si può aderire. Leggi tutto
Partito Comunista Italiano
Il Segretario ligure del Partito Comunista e il Giorno del Ricordo, con particolare riferimento alle celebrazioni sarzanesi. Leggi tutto
Partito Comunista Italiano

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa