Picchiata perché vuole vivere all’Occidentale, Pucciarelli: "Il maschilismo musulmano è pericolo concreto" In evidenza

La senatrice della Lega commenta l'arresto di un marocchino accusato di violenza domestica.

Giovedì, 07 Marzo 2019 20:03
“A Sarzana è stato arrestato un marocchino, condannato per maltrattamenti in famiglia e violenze domestiche ai danni della moglie. La donna, agli occhi dell’extracomunitario, era colpevole di volersi integrare e godere delle libertà che il nostro Paese offre ai suoi cittadini. Si tratta dell’ennesimo caso di violenza dovuta al maschilismo di matrice musulmana, che considera la donna antropologicamente inferiore all’uomo e la esclude da qualsiasi contesto sociale nel quale possa emanciparsi. Alla vigilia dell’8 Marzo dobbiamo essere ancor più duri nel condannare questi episodi e ribadire l’impegno a lavorare affinché le donne straniere nel nostro Paese non si sentano abbandonate ed escluse. Mi aspetto che domani, tra le tante manifestazioni di sciopero e protesta, le femministe di sinistra attestino la loro vicinanza anche a quelle donne straniere di cui troppo spesso si dimenticano per convenienza politica e ipocrisia culturale”. Lo dichiara la senatrice Stefania Pucciarelli (Lega), commentando l’arresto di un marocchino di 54 anni per maltrattamenti in famiglia e violenze domestiche.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Lega

Da oggi a domenica “Innamorati della libertà” Leggi tutto
Lega
"Perché venga riconosciuta la tracciabilità della filiera, condizione indispensabile per la difesa del made in Italy e della dieta mediterranea" Leggi tutto
Lega

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa