Ossa sparse nel cimitero di Santo Stefano, Ratti (Lega): "Sindaco faccia il suo dovere anziché pensare ai girotondi solidali" In evidenza

Il responsabile locale della Lega Silvio Ratti, commenta la situazione del cimitero di Santo Stefano di Magra

Domenica, 03 Febbraio 2019 14:55

“Nel cimitero di Santo Stefano Magra affiorano dal terreno ossa umane e residui di sepolture. Si tratta di uno spettacolo indegno di un paese civile e irrispettoso della memoria dei morti e della dignità delle loro famiglie. Se siamo arrivati ad un tale livello di assenza di decoro e manutenzione la responsabilità è della giunta comunale e del Sindaco che sono totalmente incapaci di fare il loro lavoro, perché troppo impegnati a condurre battaglie ideologiche mentre la cosa pubblica va a scatafascio e la qualità dei servizi per la cittadinanza si abbassa drasticamente.

Di fronte a certe immagini non si può rimanere indifferenti. Il Sindaco Sisti batta un colpo e faccia il suo dovere, anziché pensare ai girotondi solidali e alle beghe interne alle sua maggioranza: divisa su tutto ma unita nel fare il male dei santostefanesi”. Lo ha dichiarato il responsabile locale della Lega Silvio Ratti, commentando la situazione indecorosa venutasi a creare nel cimitero di Santo Stefano di Magra.

È GRATIS! Compila il form per ricevere via e-mail la nostra rassegna stampa.

 Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Lega

"Nuovi parcheggi vicino a piazza Cavour oppure una forte moral suasion verso la Marina Militare per aree dentro l'Arsenale". Leggi tutto
Lega
La nota del capogruppo della Lega in commissione Agricoltura alla Camera Lorenzo Viviani. Leggi tutto
Lega

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa