Sarzana, Torri replica alle accuse In evidenza

di Luca Manfredini – “Non abbiamo bisogno di lezioni da chi questa città l’ha messa in ginocchio, si rialzerà e, certo, non sarà grazie a Voi”.

Mercoledì, 23 Gennaio 2019 21:38

 

Gli episodi di furti e vandalismo che stanno interessando la città nelle ultime settimane crescono in maniera preoccupante e, per alcuni, anche sospetta, visto la non “resa” dei furti stessi.

Vetrine sfondate di varie attività commerciali si, ma con poco incasso e ancor meno impegno nel ricercarlo, più danni materiali quindi che refurtiva ma, in ogni caso, sicuramente un’escalation preoccupante, che si va a sommare alle notizie di degrado sempre preoccupanti provenienti dalla zona Stazione ferroviaria e aree limitrofe.

Il Consigliere regionale PD Juri Michelucci denuncia in un comunicato l’intensificarsi di tale problematica che, a suo dire: “Stride fortemente con gli annunci dell'amministrazione che ha fatto, sin dalla campagna elettorale, della sicurezza una sua bandiera. Quali sono le azioni concrete di contrasto al microcrimine messe in campo? Per ora si stanno portando avanti progetti, come il piano di incremento della video sorveglianza progettato e finanziato dalla precedente amministrazione e sbandierato come una novità".

Non ci sta al gioco l’Assessore Stefano Torri (Lega) che affida alla propria pagina Facebook ben chiare parole, forse proprio in risposta a quelle de Consigliere regionale del PD:

“Leggo di improbabili sciacalli, che dopo aver devastato la nostra Città hanno il coraggio di parlare di sicurezza. Spieghino prima perché hanno lasciato un comando di Polizia Locale con un organico ridotto all'osso. Oppure, perché non hanno lasciato una telecamera funzionante. Spieghino magari dov'erano, quando lasciavano all’abbandono e al degrado intere aree della città, che con enorme fatica stiamo cercando di restituire alla sicurezza e ai nostri cittadini - scrivenel proprio post Torri - Magari qualche mese fa, parlando di problemi di percezione, dimenticavano nel cassetto di un Regolamento di Polizia Urbana della nostra città fermo al 1974? Lo aggiorneremo prestissimo, dando finalmente al nostro corpo di Polizia gli strumenti per operare di più e meglio per la sicurezza di tutti i cittadini”.

Nel suo comunicato il Consigliere Michelucci concludeva con queste parole: "L'amministrazione sembra occuparsi esclusivamente del monitoraggio di parcheggi per allontanare gli extracomunitari quando la città e le sue attività commerciali sono continuamente teatro di ripetuti furti ed episodi vandalici che davvero minano la sicurezza dei cittadini. Una situazione mai vista prima. Per non parlare delle periferie, prive ormai di qualsiasi forma di controllo – concludeva - Vorremmo capire quali idee e quali strumenti concreti si intendono mettere in campo per contrastare questi fenomeni, il cui improvviso aumento, sta generando molta apprensione in città”.

E le risposte arrivano, seppur piccate, dall’Assessore che conclude così il proprio post: “Abbiamo portato a Sarzana un Comandante della Polizia Locale che finalmente è percepito come punto di riferimento dalla cittadinanza. Abbiamo previsto e avviato corsi di formazione per gli Agenti, di difesa personale per le donne e sgomberi dagli edifici occupati abusivamente. La lotta all'abusivismo in tutte le sue forme procede senza quartiere. Le forze dell’ordine stanno lavorando incessantemente per affrontare il picco di furti che stiamo registrando in questi ultimi giorni, e le supporteremo con ogni mezzo a nostra disposizione. Abbiamo fiducia, consci che per rialzarsi serve fatica e impegno – aggiunge l’Assessore - Tutto questo basta? No, assolutamente. Faremo di più e meglio, e non ci nasconderemo mai dietro al dito e alla menzogna della “percezione” di insicurezza. Ci coordineremo con tutte le forze di pubblica sicurezza, a partire dal Comitato Provinciale per l'Ordine Pubblico e la Sicurezza di dopodomani convocato per Sarzana, perchè non abbiamo paura di metterci la faccia. Ma certo non abbiamo bisogno di lezioni da chi questa città l’ha messa in ginocchio. Si rialzerà, e certo non sarà grazie a voi”.

Autore
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

Ora una pausa, prossimo appuntamento a settembre. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Si aggiunge ai due fissi presenti sul territorio comunale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa