Ciclopedonale a Castelnuovo, Mazzi: "E' il contrario di quanto detto da Stefania Pucciarelli" In evidenza

La replica del Consigliere Comunale alla Senatrice.

Mercoledì, 05 Dicembre 2018 17:49
La senatrice Pucciarelli ha sollevato il problema della recente delibera del Consiglio Comunale castelnovese inerente l’eliminazione dal percorso della pista ciclo pedonale sul Canale Lunense di un tratto di strada nel Comune di Castelnuovo.

La senatrice Pucciarelli ha erroneamente parlato di “trasformazione di parte della pista ciclopedonale in una strada percorribile dalle autovetture”, poiché semmai si tratta del contrario, essendo la strada privata di via Lunense ed un piccolo tratto della strada pubblica di via Del Maggiore già molto prima della realizzazione della pista una strada a tutti gli effetti e, quindi, soggetta al passaggio di veicoli a motore.

Inoltre, la strada di via Lunense è privata e al momento della realizzazione della ciclopedonale fu erroneamente considerata come di proprietà del Canale Lunense e, dunque, arbitrariamente vi fu fatta passare la pista.

La senatrice Pucciarelli ha, poi, richiamato alla necessita di “chiedere un parere vincolante a Genova”, ricordando che la pista ciclopedonale era stata “realizzata con i soldi della Regione”; ma anche questo richiamo è inesatto poiché non un solo euro è stato speso per realizzare questo specifico tracciato, poiché appunto questo tratto di strada era già presente e realizzato molto tempo prima della ideazione della pista.

La delibera del Consiglio Comunale in oggetto ha posto rimedio ad un evidente e grossolano errore commesso dal Comune di Castelnuovo, errore che comportava tra l’altro una situazione potenzialmente pericolosa in particolare per i pedoni e i ciclisti, considerato che non poteva essere applicabile il divieto di circolazione previsto per la pista ciclo-pedonale.

I Consiglieri Euro Mazzi, Maria Luisa Isoppo, Giorgio Salvetti e Francesco Baracchini avevano fin dall’inizio segnalato questo errore e si sono prodigati affinché il Comune ne prendesse atto e si attivasse in proposito.

Con la recente delibera, il Consiglio Comunale ha votato questa rettifica, riconoscendo finalmente che la strada di via Lunense non poteva essere considerata una “pista ciclopedonale” (in quanto strada a doppio senso di circolazione, priva di corsie, con un ripido e alto argine del Canale Lunense quasi del tutto privo di adeguate protezioni), disponendo che questo tratto di strada sia considerato come un attraversamento per garantire la continuità tra due tratti interrotti del percorso della pista ciclo pedonale sul Canale Lunense, adottando conseguentemente ogni provvedimento ritenuto necessario al fine della salvaguardia della pubblica incolumità.


Il Consigliere Comunale di Castelnuovo Magra
Euro Mazzi

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Redazione Gazzetta della Spezia

107 patenti ritirate nel 2018

Lunedì, 10 Dicembre 2018 22:32 cronaca
I risultati dei controlli della Polizia Stradale. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia
Il libro sarà presentato il 15 dicembre. Leggi tutto
Redazione Gazzetta della Spezia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa