“Sul Montetto è tornata l'eroina": la denuncia di Peserico In evidenza

Un brutto e pericoloso ritorno al passato.

Venerdì, 23 Novembre 2018 15:14
Sul Montetto e in tutta la zona attorno alla Cattedrale di Cristo Re sembra purtroppo di essere tornati agli ’80.

Come allora è tornato a diffondersi l’uso di eroina tra i tossicodipendenti e con esso tutti i problemi sociali, di salute e di sicurezza connessi.

E’ spesso possibile notare “eroinomani” che si appartano in luoghi un po’ defilati, come le scalinate, per assumere droga e le conseguenze sono ben visibili con il ritrovamento di siringhe abbandonate a terra insieme a rifiuti di ogni genere.

Tutto ciò rappresenta dapprima un problema sociale per le persone che cadono nella droga e poi di igiene e sicurezza per tutti i cittadini.

Nel caso specifico del Montetto, siringhe, cocci di bottiglia e scarti di cibo sono abbandonati nelle vie di accesso alla Cattedrale e non lontano dalle civili abitazioni.

Con un’interpellanza in Consiglio Comunale chiederò quali misure vengono intraprese dalla Questura per la prevenzione dello spaccio e per evitare zone di degrado urbano destinate al consumo della droga.

Chiederò inoltre quali sono le iniziative dei servizi sociali contro l’uso di droghe e quelle in aiuto di chi è già entrato nel tunnel della tossicodipendenza.


Giacomo Peserico
Consigliere comunale lista Toti - Forza Italia

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Forza Italia

"Ringraziamo sentitamente l'opposizione per l'interessamento, ma come al solito arriva tardi". Leggi tutto
Forza Italia
La Regione ha approvato e messo a finanziamento la proposta di "Piano delle attività e degli interventi 2019" formulata dal Club Alpino Italiano – Regione Liguria per la tutela e… Leggi tutto
Forza Italia

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa