Baldino: "Io e il Presidente del Consiglio Guerri siamo stati eletti, non dobbiamo ringraziare Peracchini" In evidenza

La replica del gruppo Per la Nostra Città all'intervista che ha rilasciato il sindaco a Gazzetta della Spezia.

Giovedì, 22 Novembre 2018 16:50

Abbiamo letto e ascoltato l’intervista del Sindaco Peracchini.
Lungi da noi l’idea di scendere in altre sterili polemiche. La città ha bisogno di ben altro.
Tuttavia riteniamo utile fare alcune doverose precisazioni per la salvaguardia dell’immagine pubblica del nostro gruppo consigliare, dei suoi sostenitori e dei Consiglieri che ne fanno parte.

 

Il Signor Guerri (come citato dal Sindaco) non solo non percepisce quella cifra, come giustamente fatto notare dallo stesso giornalista, ma soprattutto non è stato “nominato” dal Signor Sindaco, ma regolarmente eletto dal Consiglio Comunale con votazione a scrutinio segreto.
E’ una carica Istituzionale e il suo stipendio è stabilito dalle normative vigenti.

Rispetto alle linee programmatiche del Sindaco, ricordiamo che il nostro gruppo presentò al riguardo numerosi emendamenti.
Alcuni accettati. Altri rigettati.
Nessuno dei provvedimenti che da allora in poi abbiamo contestato era in quelle linee.

E’ vero invece che al momento dell’apparentamento, che si fa in due, e quindi presuppone la volontà del Candidato Sindaco di effettuarlo, sono stati sottoposti a Peracchini i punti ineludibili contenuti nel nostro programma elettorale. Peracchini li ha immediatamente fatti propri, come è facilmente dimostrabile andando a riprendere i filmati delle tante riunioni e cene in cui Peracchini è stato chiamato ad incontrare i nostri elettori.
Tra questi non c’erano sicuramente la svendita di Acam ad Iren, la richiesta ad Enel di rimanere con un impianto a gas, la trasformazione di un asilo in struttura ricettiva.
E neppure il proseguimento della distruzione di Scalinata Cernaia e l’azzeramento degli alberi della collina di Gaggiola. C’erano anzi le tematiche che hanno contraddistinto il lavoro portato avanti per anni dalla lista civica Per la Nostra Città nel suo impegno in Consiglio Comunale e nel suo rapporto con la cittadinanza e le sue istanze. Fra queste - e solo per citarne alcune - una maggiore attenzione alle tematiche della tutela della salute, della difesa dell'ambiente, inclusa, in questo ambito la cura degli alberi, specie quelli storici, già abbondantemente decimati dalla gestione Federici.

Teniamo poi a precisare che il nostro gruppo non ha votato, come erroneamente dichiarato dal Sindaco, il Documento unico di programmazione, proprio perché in esso era prevista l’alienazione del famoso Asilo di Via Firenze, oltre che la messa in vendita di alcuni importanti luoghi pubblici come il Parco del Colombaio, patrimonio della città.

Infine, seguendo i princìpi della democrazia, l’apparentamento prevede una ridistribuzione dei seggi comunali. Quindi nulla di più o di “regalato” è spettato a me, che non devo dunque di certo ringraziare Peracchini per la mia presenza in Consiglio Comunale ma semmai gli elettori che mi hanno votato.
Certamente se ho accettato di farne parte sarò stato all’epoca rassicurato che le tematiche per cui da anni mi batto sarebbero state rispettate dalla nuova amministrazione. Cosa che invece in molti casi non è avvenuto.
La nostra lista è portatrice di valori civici che dovrebbero rappresentare un arricchimento e non un fastidio per il Sindaco Peracchini.
Se così non è o non è stato, la colpa non può certamente essere addebitata a noi.
Noi non abbiamo partecipato a nessuna distribuzione di cariche societarie, dirigenziali o di staff (quelle si attribuite per nomina).
Contrariamente agli accordi sottoscritti non abbiamo neppure una Presidenza di Commissione e ci va bene così. Ma sugli impegni presi con gli elettori, non solo con i nostri ma di tutta quella parte di città che ha espresso un voto preciso sperando nella discontinuità non arretriamo di un passo. Se ciò risulta scomodo o fastidioso Peracchini lo dica pubblicamente e ne trarremo le dovute conseguenze.


Massimo Baldino Caratozzolo
Per La Nostra Città con Giulio Guerri

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da Per la Nostra Città

Con l'auspicio che tornino in possesso di funzionalità e risorse. Leggi tutto
Per la Nostra Città

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa