Manifestazione per la lavoratrice Acam licenziata, MDP: "Il sindaco ha dimenticato il suo passato?" In evidenza

Articolo 1, a sostegno dei reintegro, commenta il fatto che Peracchini non abbia ricevuto la delegazione dei lavoratori.

Mercoledì, 07 Novembre 2018 15:33

Articolo 1 MDP ha aderito alla manifestazione contro il licenziamento di una lavoratrice di ACAM.
Uno sciopero riuscito, tanto più importante perché nato dalla spontanea solidarietà di colleghe e colleghi della lavoratrice licenziata. In questi tempi, dove la mentalità del "pensare per sé" predomina, per le più diverse motivazioni, non è facile scegliere di mobilitarsi per aiutare chi è in difficoltà.

 

Lo sciopero è stato indetto col supporto di CGIL e Uil.
I lavoratori protestano contro l'assessore Casati, egli stesso dipendente di Acam, e individuato come uno dei responsabili del licenziamento.
È molto grave ed irresponsabile, inoltre, che il Sindaco non riceva la delegazione, forse immemore del suo passato a fianco dei lavoratori.

Articolo1- MDP sostiene la riassunzione della lavoratrice e la continuazione della lotta sino al raggiungimento di tale obiettivo.


Moreno Veschi
Coordinamento provinciale Articolo 1 MPD

Autore
Vota questo articolo
(0 Voti)

Continua lettura nella stessa categoria:

Lascia un commento

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies di sessione" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti".Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l'informativa estesa. Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies. Leggi informativa